PAGA IN 3 RATE SENZA INTERESSI | SPEDIZIONE GRATUITA SOPRA I 75€ | RESO GRATUITO ENTRO 30 GIORNI

Blog

Scoprite la gamma di prodotti d'élite Compex per il recupero sportivo, come utilizzarli, le novità, le interviste agli atleti e i prossimi eventi.

  1. Pistola per massaggio FIXX2.0: come funziona e quando usarla

    Fixx 2.0 è la pistola per massaggio più avanzata della famiglia Compex. Lo strumento perfetto per ridurre l'indolenzimento muscolare e rilassare i muscoli contratti... ma anche per velocizzare ottimizzare il riscaldamento e migliorare la perfomance. In questo approfondimento scopriremo:

    • Le caratteristiche della pistola per massaggio FIXX2.0
    • Come funziona il massaggio percussivo
    • Quando e come utilizzare la pistola per massaggio

    FIXX2.0: professionale ed essenziale

    La pistola per massaggio Compex top gamma ha puntato all'essenzialità: niente app strane che suggeriscono routine particolari o ricariche wirless. Scopriremo poi il motivo.

    FIXX2.0 ha 5 velocità, il suo braccio regolabile si orienta su 3 angoli per raggiungere al meglio ogni parte del corpo ed include le 5 punte intercambiabili fondamentali.

    La batteria è intercambiabile, questo perchè è pensata anche per uso professionale: non devi posare la tua FIXX2.0 ricaricarla, basta cambiare la batteria!

    pistola per massaggio fixx2.0

    Pistola per massaggio: guida all'utilizzo

    L'utilizzo di una pistola per massaggio è abbastanza semplice: in base alla velocità di percussione e alla pressione che applicheremo avremo infatti differenti effetti sui nostri tessuti.

    Un approccio serio alla materia impedisce di relegare entro programmi definiti, magari guidati in automatico da un app o da altri controlli, l'utilizzo di una pistola per massaggio muscolare.

    E' possibile tuttavia indivuare alcune linee guida.

    Come regolare velocità e pressione nel massaggio percussivo:

    • La percussione a bassa intensità
      • azione più precisa
      • utile per sciogliere i tessuti contratti o lavorare in maniera mirata su trigger point
    • La percussione ad alta intensità diventa quasi assimilabile a una vibrazione
      • non ci sarà necessità di schiacciare troppo con la pistola
      • raccomandata per il riscaldamento

    Preferiamo non dare indicazioni precise sul livello di intensità e pressione in quanto i dati e l'esperienza dimostrano che gli effetti variano in base al singolo utilizzatore.

    Non parliamo di ampiezza del movimento della punta, in quanto il paramentro è fortemente legato all'operatore.

    pistola per massaggio fixx2.0

    Pistola per massaggio: che movimenti fare?

    Il razionale di utilizzo e la manualità sono molto importanti:

    • Utilizzo nel riscaldamento:
      • movimenti più rapidi
      • massaggiare tutto il muscolo
      • agire dal basso verso l'alto e viceversa
    • Utilizzo decontratturante/massaggio:
      • movimento più lento e continuo
      • agire intorno ai punti di maggiore rigidità e affaticamento
      • effettuare delle circonduzioni sulle zone interessate (si tratta di un lavoro localizzato, che non necessariamente deve ricoprire tutto il muscolo)

    ATTENZIONE: sconsigliamo di usare la terapia percussiva appena dopo un allenamento specie se particolarmente intenso, il muscolo sarà già iperattivo e si potrebbero non percepire eventuali lesioni. Si tratta di un disclaimer relativo a tutte le pistole per massaggio.

    pistola per massaggio

    Scegliere le punte

    Una fattore importante tanto quanto il movimento applicato è scegliere la giusta punta in base all'obbiettivo e al distretto muscolare.

    Punta sferica

    La testina sferica presente di default è ideale per ogni area del corpo, perfetta per riscaldare i muscoli e migliorare il ROM  delle articolazioni, preparandole a tutti i movimenti cui verranno sottoposte.

    Una seconda punta sferica è presente, più grande e morbida aiuta su zone particolarmente ampie ma sensibili alla percussione (trapezi particolarmente contratti zona scapolare o pettorale)

    Punta conica

    La scelta giusta per aree ristrette e trigger Point.

    Isolando la superficie trattata con il massaggio percussivo puntiforme, la percussione sarà percepita come più intensa e profonda. Sarà più facile andare a risolvere condizioni di aderenze tra i tessuti muscolari e cicatriziali.

    Punta conica

    Punta Tronco-conica

    La scelta opportuna per i distretti corporei più voluminosi  come per esempio il polpaccio o il muscolo quadricipite.

    Spostando ripetutamente la FiXX2.0 in senso ascendente, promuoviamo il ritorno venoso e l’afflusso di sangue ossigenato dagli arti inferiori.

    Con la particolare forma piatta di questa testina, il trattamento risulterà inoltre piacevole e non troppo invasivo.

    Punta tronco-conica

    Punta Cilindrica

    Punta perfetta per la zona del quadrato dei lombi e dei paravertebrali.

    Compex® Fixx™ Punte di Ricambio

    FIXX2.0: Contenuto della confezione

    fixx2.0

     

    Segui il canale YouTube Compex Italia

    Al canale YouTube Compex Italia trovi la playslist dedicata alla nostra Compex FiXX2.0.

    Iscriviti al canale per non perdere aggiornamenti ed approfondimenti esclusivi.

    Resta aggiornato su Compex

    Puoi leggere gli approfondimenti legati agli sport di endurance al nostro Strava Club Compex Italia e sul nostro blog.

    Condividi la tua passione per l'allenamento e il benessere con noi: seguici su FacebookInstagram e YouTube.

    Per utilizzare al  meglio il tuo Compex scarica gratuitamente l’applicazione Compex Coach o parla con un nostro esperto tramite il servizio di formazione online.

    Vuoi entrare nel mondo Compex e sei indeciso? Scopri di più con la nostra Guida alla scelta dedicata alla corsa.

  2. Strade Bianche 2023: si gioca Italia Germania!

    La Strade Bianche 2023 sta arrivando, pronta a toglierci il fiato con il suo fascino e con le sue fatiche.

    Una gara durissima, una delle Granfondo più partecipate e affascinanti, ma quest'anno ci sono almeno un paio di motivi in più per stuzzicare la nostra voglia di agonismo:

    1. Dopo il traguardo potremo recuperare con i nostri esperti e gli sturmenti più efficaci, come SP8.0 o la pressoterapia AYRE
    2. La possibilità di sfidare il team Compex Germania in una sfida all'ultimo colpo... di pedale

    Entra nel Compex team

    Entra nel Team Compex Ciclismo

    Per la prima volta in Italia partono le selezioni del team Compex Ciclismo, compila il form su www.compex.com/it/cyclingteam, per te:

    • Subito un codice sconto del 20% per acquistare un prodotto Compex a scelta tra la pressoterapia Ayre ed il nostro stimolatore muscolare top di gamma Compex SP 8.0
    • Se entrerai nel Team Compex Ciclismo riceverai:
      • Supporto personalizzato dei nostri esperti per 6 mesi di allenamento
      • Un kit da ciclismo Compex
      • L’iscrizione alla granfondo Strade Bianche 2023

    Inoltre, se il nostro Team batterà il Team Compex Germania... ci sarà una sorpresa unica!

    Iscriviti al form online: hai tempo fino al 10 febbraio 2023. CLICCA QUI.

    Strade Bianche 2023 entra nel team Compex

    Ti aspettiamo allo stand Compex e dopo la gara alla Recovery area

    Riscaldamento pre-gara  con la nostra terapia percussiva  e recupero post gara con l’elettrostimolazione e la pressoterapia ergonomica e senza fili... Alla fine delle gare più dure trovi sempre un esperto Compex ad accoglierti, per lasciarti solo un bel ricordo della gara, senza mal di gambe.

    Compex SP 8.0 Strade Bianche 2023

    Compex Italia Sempre con te, Non solo alla Strade Bianche 2023

    Siamo al fianco di atleti, amatori e persone qualsiasi, dalla ricerca della performance, al recupero post infortunio, dal massaggio post fatica alla cura degli inestetismi. In Compex abbiamo un solo obiettivo: il benessere delle persone.

    Leggi i consigli dei nostri esperti sul blog ufficiale, gli approfondimenti specifici iscrivendoti al nostro Strava Club, guarda le interviste ai nostri atleti sul canale YouTube e seguici su Facebook e Instagram per non perdere nessuna novità.

  3. Compex e allenamento funzionale

    Allenamento funzionale: “intensità” è la parola chiave.

    L'obiettivo è quello di spingere il corpo al limite, per ottenere un miglioramento costante. Per questo amiamo allenarci duramente: è capace di sorprenderci per quanto siamo capaci di fare, spingendo sempre oltre l’asticella dei nostri limiti.

    Una volta consolidata una buona routine di allenamento / recupero e predisposta la tua dieta in modo corretto, è il momento di valutare come introdurre ulteriori stimoli e portare il tuo allenamento ad un livello successivo con Compex. Compex non è progettato solo per aiutarti a recuperare, ma anche per costruire forza e resistenza.

    In che modo Compex può aiutarti a sviluppare la forza quando pratichi allenamento funzionale?

    Supponiamo che tu stia cercando di aumentare la quantità di peso che puoi sollevare.

    Per essere in grado di fare ciò, è necessario allenare il corpo al reclutamento di quante più fibre muscolari possibili. Sollevando progressivamente più peso nello stesso movimento, si sviluppano percorsi cerebrali sempre più raffinati e volti ad economizzare le energie massimizzando il risultato.

    Questo però richiede molto tempo, e anche il più allenato raggiungerà al massimo circa il 30% del potere contrattile del singolo muscolo coinvolto.

    Con Compex puoi reclutare più fibre muscolare poiché la stimolazione è diretta sul muscolo target. Questo è un vantaggio incredibile, soprattutto quando parliamo di allenamento funzionale.

    compex e allenamento funzionale con pro pack

    Il dispositivo lavora con gli stessi impulsi che utilizza il tuo cervello, permettendo di lavorare senza carichi pesanti e di allenare il muscolo a contrarre una percentuale maggiore di fibra muscolare rispetto alla norma.

    Compex è molto utile anche per i gruppi muscolari sottoutilizzati come i glutei: importanti per la forza, ma non altrettanto facili da allenare; in una pratica completa come quella dell'allenamento muscolare è essenziale lavorare su tutti i punti carenti per essere “Ready for the unknown”.

    Lo stimolazione muscolare può aiutarti a prevenire possibili infortuni che incorrono durante un allenamento ad altissima intensità.

    Il Compex riduce l'impatto sulle articolazioni senza sacrificare le prestazioni e grazie a questo anche i  tempi di recupero diventano più brevi.

    Per utilizzarlo al meglio puoi leggere il nostro approfondimento dedicato o richiedere un programma personalizzato.

    funzionale migliorini

     COMPEX PRO PACK: PENSATO PER L’ALLENAMENTO FUNZIONALE

    Compex SP8.0 Wod Edition è uno strumento ideale per gli appassionati di allenamento funzionale.Innanzitutto il top di gamma include programmi esclusivi estremamente utili per chi spinge il proprio corpo al limite e può avere la necessità di trattare dolori come epicondilite o lombalgia (per citare due tra i programmi esclusivi di questo prodotto).

    La confezione del Wod Edition include inoltre un maggiore numero di elettrodi, le fasce elastiche, una comoda borsa da viaggio e un manuale d’uso per migliorare i fondamentali.

    Wod Edition è parte di PRO PACK: che include FIXX1.0 e 6 mesi di integrazione Compex nel tuo allenamento. Un personal trainer Compex ti seguirà con consigli personalizzati e indicandoti quando e come utilizzare il tuo Wod Edition in base al tuo programma di allenamenti.

    allenamento funzionale e compex pro pack

    COMPEX ITALIA SEMPRE CON TE

    Siamo al fianco di atleti, amatori e persone qualsiasi, dalla ricerca della performance, al recupero post infortunio, dal massaggio post fatica alla cura degli inestetismi. In Compex abbiamo un solo obiettivo: il benessere delle persone.

    Leggi i consigli dei nostri esperti sul blog ufficiale, gli approfondimenti specifici iscrivendoti al nostro Strava Club, guarda le interviste ai nostri atleti sul canale YouTube e seguici su Facebook e Instagram per non perdere nessuna novità. Ascolta anche il podcast di Compex Italia, su Spotify o alle principali piattaforme di streaming audio. Scarica i nostri piani di allenamento.

  4. BUONI PROPOSITI: I 10 CONSIGLI DEL PROFESSIONISTA

    Buoni propositi riguardo sport, fitness o altri obiettivi sono influenzati da una serie di variabili... che mettono a rischio la cosa più imporatante: realizzarli.

    Rulli, app di allenamento e divano...  Ogni anno le feste sono un momento in cui riformuliamo i nostri obbiettivi sportivi e personali.

    Cerchiamo allora di capire insieme come formulare dei buoni propositi che ci aiutino a tagliare il traguardo. 

    Ilaria Zane - Atleta Compex

    [NDR: Anno nuovo: tempo di buoni propositi anche nello sport. In questo intervento della psicologa dott.ssa Martina Manzoni impariamo le chiavi per poterli realizzare nei prossimi 12 mesi.]

    COME MAI, MOLTO SPESSO, I BUONI PROPOSITI FALLISCONO?

    I propositi più comuni di inizio anno sono alimentarsi meglio, sapersi organizzare, essere mentalmente più focalizzati, dedicare più tempo all’allentamento...ma le statistiche indicano che i propositi sono raramente messi in atto e portati a termine. Come mai? Possiamo individuare 3 motivi:

    1. Spesso i buoni propositi riguardano aspetti che ci hanno sempre messo in difficoltà (es. stili di vita o di allenamento);
    2. Le vacanze ci offrono una pausa dal tran tran quotidiano ma non siamo così tranquilli per tutto l'anno. Una rientrati nella routine lo stress, la stanchezza e le scadenze hanno la meglio. Spesso ciò che è nuovo e non ancora consolidato passa in secondo piano;
    3. Basiamo tutto sulla nostra forza di volontà: quanta forza ci serve per imparare qualcosa di nuovo (al netto dei nostri impegni)?

    E’ allora inutile formulare i propositi? NO!

    Come molti atleti giá sanno darsi dei nuovi obiettivi è di grande utilità... la scienza ci suggerisce qualche consiglio di formulazione, un primo passo per partire con il piede giusto.

    REALIZZARE I BUONI PROPOSITI? 10 CONSIGLI UTILI

    Ecco qualche utile suggerimento per formulare e tenere traccia dei nostri obiettivi, in 10 consigli:

    1. Stiliamo un elenco di cosa vogliamo raggiungere o modificare  (la costanza, la pazienza, il tempo per sé stessi) e cosa invece vogliamo abbandonare (l’incostanza, l’impazienza, la rabbia, lo stress, la pigrizia…): sarà un momento di seria autoanalisi, oltre che un punto di partenza fondamentale.
    2. Attribuiamo a questo elenco delle priorità, dei veri e propri voti da 1 a 10
    3. Conserviamo la lista ben in vista così da rileggerla al necessario (magari appendiamola al frigorifero, se lo apriamo troppo spesso);
    4. Pensiamo in termini di desideri (“desidero raggiungere quel traguardo” non “devo allenarmi tutti i giorni”);
    5. L’1% al giorno: non dobbiamo stravolgere le nostre abitudini, cambiare poco a poco ogni giorno. Non deve essere o tutto o niente: basta un piccolo cambiamento ma costante nel tempo;
    6. Non procrastinare, meglio fare che pensare;
    7. Stabiliamo azioni specifiche, precise, semplici e misurabili (dedicare un tempo preciso della giornata all’allenamento, nutrirsi meglio, stabilire sempre dove e in quale orario, senza rimandare o posticipare); 
    8. Teniamo traccia (con orologi, app, post-it, diari di allenamento) di quello che facciamo ogni giorno. Questo piccolo espediente aiuterà a motivarci e ricordare a noi stessi i traguardi raggiunti; A proposito, se sei su Strava aggiungiti al Club Compex Italia.
    9. Chiediamo a chi ci sta vicino di fungere da “reminder” (non in maniera svalutante o critica), di incoraggiarci e di ricordarci in maniera positiva i nostri obiettivi.
    10. Se possiamo troviamo un compagno o una compagna di allenamento: insieme sarà più facile darsi sostegno e confrontarsi positivamente.

    Fuori dall'elenco... ricordatevi di festeggiare adeguatamente i traguardi raggiunti e fissarne sempre di nuovi!

    Team Compex

    QUANTO CI VUOLE PER CREARE NUOVE ROUTINE?

    La psicologia sostiene che per implementare un nuovo cambiamento ci vogliano tra i 21 e i 66 giorni, circa due mesi.

    Non dobbiamo mollare al primo scoglio né scoraggiarci facilmente; è necessario essere costanti soprattutto per il primo periodo, dopodiché verremo ampiamente ripagati.

    Iniziamo l'anno alla grande!

    ALLENATI CON COMPEX

    Sai che c'è un esperto Compex a tua disposizione per seguirti passo passo verso i tuoi obiettivi? Inizia l'anno al meglio con la programmazione Compex.

    Per te uno sconto del 50% per i primi 6 mesi: usa il codice FORMAZIONE50 in fase di checkout su www.compex.com.

    Buoni propositi : lasciati seguire da un allenatore Compex

     

    COMPEX ITALIA SEMPRE CON TE

    Siamo al fianco di atleti e amatori alla ricerca della performance, recupero post infortunio, massaggio post fatica o cura degli inestetismi.

    In Compex abbiamo un solo obiettivo: il benessere delle persone.

    Leggi i consigli dei nostri esperti sul blog ufficiale, gli approfondimenti specifici iscrivendoti al nostro Strava Club, guarda le interviste ai nostri atleti sul canale YouTube e seguici su Facebook e Instagram per non perdere nessuna novità. Ascolta anche il podcast di Compex Italia, su Spotify o alle principali piattaforme di streaming audio.

     

    [Intervento a cura della Dott.ssa Martina Manzoni - La Tartaruga, Centro di Psicotraumatologia e Terapia EMDR]
  5. Tonificazione e inestetismi: guida alla scelta del prodotto

    Tonificazione e inestetismi sono le parole che più assillano molte e molti di noi.

    Lasciati guidare dai nostri consigli e scegli i prodotti giusti (e basati su studi scientifici e clinici) per tonificare, vincere la lotta agli inestetismi e rilassarti con massaggi dove e quando vuoi.

    La soluzione completa: elettrostimolatore Compex FIT5.0

    Pensato per chi ama stare in forma e concentrarsi sul benessere della proprio corpo, per chi ha obiettivi estetici, ma anche solo di relax.

    • 30 programmi, divisi nelle categorie : fitness, recupero/massaggio, trattamento del dolore, riabilitazione
    • Dotato di tecnologia wireless
    • Disponibile nella versione a 2 o 4 moduli a seconda delle esigenze

    Compex FIT5.0 è lo strumento ideale per combattere inestetismi e fastidi quotidiani, oltre che a tonificare.

    L’elettrostimolazione è la scelta ideale per chi non vuole scendere a compromessi in termini di efficacia, agendo direttamente sull’attivazione muscolare gli effetti sono evidenti ed avvalorati da ormai più di trent’anni di studi.

    Se non hai mai provato l'elettrostimolazione, dai retta a noi! Provare per credere!

    Se sei curioso su come il FIT5.0 può diventare un tuo alleato nel fitness, leggi il nostro articolo dedicato nel blog di Compex.

    La pressoterapia senza fili ed ergonomica: Compex AYRE

    La pressoterapia Compex, wireless e super portatile, ti permetterà di goderti un massaggio alle gambe tranquillamente seduto/a sul divano di casa mentre leggi un libro o guardi un bel film.

    • Portatile
    • Ergonomica: lasiando libero il ginocchio la gamba non sarà mai troppo stesa, evitando fastidi
    • Efficace su tutto il corpo innescando i trigger circolatori che permettono risultati anche su pancia, glutei, petto e braccia.
    • la batteria dura fino a 3h di uso continuato.
    • 2 programmi, il primo per un massaggio drenante (dal basso verso l’alto) il secondo per un massaggio rilassante che vi creerà dipendenza.

    Compex Ayre è adatto a tutti:

    • chi cerca risultati estetici
    • chi vuole combattere la ritenzione o soffre di gonfiore
    • agli sportivi
    • a chi lavora in ufficio tutto il giorno o a chi passa tutta la giornata in piedi

    In altre parole, chiunque accusi stanchezza o gonfiori può gioire dell’utilizzo della pressoterapia Compex, diminuendo i fastidiosi dolori quotidiani, combattendo gli inestetismi o recuperando dopo un allenamento.

    COMPEX AYRE

    La compressione pneumatica intermittente che contraddistingue i nostri AYRE va a simulare e implementare l’azione dei nostri muscoli, che per poca efficienza o immobilità danno luogo a una serie di inestetismi dovuti all’accumularsi di prodotti di scarto cellulare o dovuti al poco nutrimento dei tessuti, primo fra tutti la cellulite (ma si pensi anche a gonfiore e ritenzione).

    Gli Ayre coadiuvano lo smaltimento dei liquidi di scarto, donando turgore e sensazione di benessere a tutto l’arto inferiore e sempre di più sono gli studi che provano questi effetti

    Fonti [(https://onlinelibrary.wiley.com/doi/abs/10.1111/j.1468-3083.2009.03355.x; https://corp.shiseido.com/en/releimg/2455-e.pdf)]

    Curiosità? Abbiamo risposto alle 10 domande più frequenti in un articolo sul nostro blog.

    Tonificazione e inestetismi, ma anche massaggi con Compex FIT3.0

    L'elettrostimolatore pensato per il tuo benessere, utile per definire il tuo corpo, drenare i liquidi e godersi splendidi massaggi.

    • 20 programmi, divisi nelle categorie : fitness, massaggio, trattamento del dolore, riabilitazione
    • Dotato della tecnologia Mi-Scan

    Pensato per prendersi totalmente cura del proprio corpo, il programma Drenaggio Linfatico ti aiuterà a diminuire i gonfiori dovuti all’accumulo di liquidi e il programma Capillarizzazione ti consentirà di portare uno stimolo angiogenico, in grado di smaltire tossine e cataboliti.

    I programmi di tonificazione inoltre, ti permetteranno un rimodellamento mirato su glutei, petto, addome e cosce.

    addominali compex

    Tonificazione mirata con Corebelt

    L'ultimo e innovativo prodotto Compex ideato per tutta la fascia del "Core".

    In particolare parliamo della nuovissima Corebelt 5.0, in arrivo tra poco in Italia ma già pre-ordinabile: controllata direttamente dall'App, 9 obiettivi, un solo traguardo: mantenerti in forma!

    • Controllo senza fili via Bluetooth
    • Piani personalizzabili per risultati migliori
    • Tieni traccia dei tuoi progressi
    • Condividi le tue sessioni sulle App dei tuoi social
    • Gestisci l'intensità per canale/zona del corpo per ottenere risultati ottimali.

    CoreBelt 5.0 offre 9 diversi obiettivi di stimolazione tra cui:

    • Tonificare, Scolpire e Snellire il Girovita per gli Addominali
    • Rafforzare, Rilassare e Alleviare il Dolore per la parte Bassa della Schiena
    • Rinforzare, Programma di Allenamento Leggero e Programma di Allenamento Intenso per gli Addominali e la parte Bassa della Schiena contemporaneamente.

    Questi programmi si trovano direttamente sull'App Compex CoreBelt, dove ti sarà possibile avviare i programmi e regolare l'intensità in base alle tue esigenze.

    Dove trovare approfondimenti per tonificazione e inestetismi?

    Sul nostro blog ci sono poi degli approfondimenti gratuiti sulla tonificazione ed estetica:

    COMPEX ITALIA SEMPRE CON TE

    Siamo al tuo fianco e a quello di tantissimi atleti, amatori e persone qualsiasi, dalla ricerca della performance, al recupero post infortunio, dal massaggio post fatica alla cura degli inestetismi.

    In Compex abbiamo un solo obiettivo: il benessere delle persone.

    Leggi i consigli dei nostri esperti sul blog ufficiale, gli approfondimenti specifici iscrivendoti al nostro Strava Club, guarda le interviste ai nostri atleti sul canale YouTube e seguici su Facebook e Instagram per non perdere nessuna novità. Ascolta anche il podcast di Compex Italia, su Spotify o alle principali piattaforme di streaming audio.

    Acquista su Compex.com anche in 3 rate: il diritto di reso è sempre gratuito per 30 giorni.

     

  6. Allenare gli addominali: 10 esercizi da fare con la tua Compex Corebelt

    Grazie a Compex Corebelt, possiamo allenare gli addominali e tutto il "Core", oltre a dare sollievo ai dolori alla parte bassa della schiena con la qualità dell’elettrostimolazione Compex, senza dubbi sul posizionamento degli elettrodi e con la massima comodità.

    L’applicazione Compex Corebelt aiuta a tenere traccia dei tuoi progressi, ricordare gli allenamenti ed avere un supporto per l’intensità ed i cicli da eseguire (la funzione coach è disponibile solo su corebelt 3.0 e 5.0).

    Di cosa parliamo

    • Elettrostimolazione: funziona? Sì. Ma... ti spieghiamo cosa fa la differenza
    • 10 esercizi da fare con la tua nuova CoreBelt.
    • Elettrostimolazione? Solo allenamento e muscoli scolpiti? C'è un esercizio che sottovaluti.

    Elettrositomolazione, funziona davvero?

    La risposta a questa domanda è sì. L’elettrotimolazione è il metodo di allenamento e recupero con maggiori fondamenti nella letteratura. Naturalmente, come ogni mezzo, bisogna stare attenti al prodotto utilizzato e a come lo si utilizza.

    L’intensità è il parametro fondamentale nell’elettrostimolazione: quando ci alleniamo con Corebelt deve essere alta al massimo sopportabile, senza ovviamente darci fastidi o dolori e abbastanza da permetterci comunque di mantenere la posizione in cui ci troviamo o di eseguire il movimento voluto in maniera fluida.

    Questo parametro è importante che sia elevato per permettere di raggiungere quante più le fibre muscolari.

    Quando invece eseguiamo un programma di massaggio, l’intensità deve essere tale da farsi sentire... ma essere rilassante e piacevole.

    Corebelt: 10 esericizi

    Esercizio 1: ISOMETRIA

    livello: principiante

    Programmi consigliati: Tonificare addominali o Rinforzare il Core

    Posizione: seduto o supino

    Muscoli principali coinvolti: retto addominale, muscolatura lombare

    Il primo esercizio consigliato per approcciarsi all’allenamento con corebelt è un lavoro isometrico, cioè il mantenimento della posizione statica durante le contrazioni della Corebelt sia che si tratti di una stimolazione antero-posteriore o solo addominale. Consigliamo questo esercizio a chi non si è mai allenato l’elettrostimolazione o a chi è fuori allenamento sui muscoli trattati.

    allena gli addominali

    Esercizio 2: PLANK IN ISOMETRIA

    Livello: Principiante

    Programmi consigliati da utilizzare: rafforzamento, allenamento combinato leggero o intenso

    Posizione: Plank

    Muscoli principali coinvolti: Lombari, addominali, trasverso dell’addome.

    Plank classico statico, sui gomiti o sui palmi delle mani, molto importante è fare attenzione alla respirazione e il mantenimento dell’addome in tensione.

    Corebelt aiuta a eseguire l’esercizio in maniera ottimale favorendo la contrazione di retto addominale e muscolatura lombare.

    Esercizio 3:  PLANK LATERALE

    Livello: Intermedio

    Programmi consigliati: rafforzamento, allenamento combinato leggero o intenso

    Posizione: Plank laterale

    Muscoli principali coinvolti: obliquo interno, esterno e trasverso dell’addome

    Il Plank Laterale è un esercizio isometrico per lavorare sulla muscolatura obliqua e trasversa del core.

    Mantenere la posizione rimanendo sul fianco con il gomito (o la mano) appoggiata, cercando di tenere il bacino ben in linea con il resto del corpo. In questo esercizio è importante la respirazione.

    Consiglaimo di eseguire questo esercizio con programmi che coinvolgono addominali e lombari, per rendere l’esercizio più efficacie e sicuro per la zona lombare. Corebelt ci aiuta infatti, grazie alla contrazione dei muscoli, a mantenere la corretta posizione.

    Esercizio 4: CRUNCH STATICO

    Livello: Intermedio

    Programmi consigliati: tonificazione, Scolpire, Snellire il girovita, allenamento combinato leggero

    Posizione: seduti, con le gambe sollevate da terra (o appoggiate, se vogliamo facilitare l’esercizio) la schiena alzata, le braccia portate in avanti. Mantenere la posizione.

    Muscoli principali coinvolti: retto addominale

    Importante mantenere la posizione di equilibrio e il bilanciamento sul bacino, anche in questo caso la respirazione, lenta e controllata, è fondamentale.

    Corebelt, oltre ad aiutare la corretta contrazione addominale, aiuta anche a stabilizzare tutto il tronco nel caso si utilizzi il programma di allenamento combinato.

    Esercizio 5: DOWN DOG

    Livello: Intermedio

    Programmi consigliati da utilizzare: rafforzamento, allenamento combinato leggero o intenso

    Posizione di partenza: quadrupedia, ginocchia allineate alle anche e mani a terra allineate alle spalle

    Posizione finale: espirando, sollevare le ginocchia spingendo indietro fino al raggiungimento della posizione Down Dog

    Muscoli principali coinvolti: lombari e addominali

    Compex Corebelt può essere utilizzata durante alcune posizioni di yoga.

    Un esempio è il down dog, durante questa posizione classica dello yoga Corbelt può potenziare l’allenamento del core o aiutarci nell’esecuzione grazie alla stabilizzazione del busto ottenuta nei programmi di allenamento combinato.

    Esercizio 6: CRUNCH DINAMICO

    Livello: intermedio

    Programmi consigliati: obiettivi per addominali

    Posizione di partenza: sdraiati con le gambe flesse

    Posizione finale: flesso con le braccia vicino alle ginocchia

    Muscoli principali coinvolti: Retto addominale

    Esercizio dinamico di allenamento della muscolatura addominale, eseguire il movimento del crunch classico, la stimolazione di Corebelt ci andrà ad aiutare durante la fase di salita e diventerà poi uno stimolo eccentrico nella fase di discesa.

    Esercizio 7: CRUNCH BICILETTA

    Livello: avanzato

    Programmi consigliati: obiettivi per addominali

    Posizione di partenza: sdraiato supino con le gambe alzate da terra e flesse

    Posizione finale: il gomito deve andare a toccare il ginocchio controlaterale

    Muscoli principali coinvolti: muscolatura obliqua e trasverso dell’addome e retto addominale

    Esercizio avanzato poiché necessita di una grande forza nella muscolatura trasversa e di un buon equilibrio del Core per bilanciare il peso del corpo.

    Eseguire il movimento del crunch in maniera fluida, lenta e dinamica mentre la vostra corebelt vi stimola seguendo le indicazioni della applicazione.

    Esercizio 8: PLANK LATERALE DINAMICO

    Livello: avanzato

    Programmi consigliati da utilizzare: rafforzamento, allenamento combinato leggero o intenso

    Posizione di partenza: Plank laterale

    Posizione finale: in base alla variante gamba e gomito si vanno a toccare o il braccio passa sotto il busto.

    Muscoli principali coinvolti: muscolatura obliqua e trasversa dell’addome

    Il Plank Laterale dinamico è un esercizio complesso: bisogna associare movimenti del braccio e/o  della gamba. Questo è altamente allenante per la muscolatura trasversa e obliqua, ma necessita anche di grande equilibrio e stabilità per essere eseguito.

    La stimolazione di Corebelt associata all’esercizio ha una funzione di potenziamento, ma anche di stabilizzazione del retto addominale.

    Esercizio 9: PLANK DINAMICO

    Livello: intermedio

    Programmi consigliati da utilizzare: tonificazione, definizione, rafforzamento, allenamento combinato leggero e pesante.

    Posizione di partenza: posizione di plank sui gomiti o sui palmi delle mani

    Posizione finale: ginocchia che vanno a toccare il gomito sia omolaterale che controlaterale, oppure gamba spostata lateralmente, oppure una delle tante varianti di plank

    Muscoli principali coinvolti: retto addominale, lombari

    Il plank dinamico è un esercizio avanzato che rende dinamico e ancora più efficacie un esercizio già completo per il core.

    Durante il Plank si può andare a eseguire un montain climber, cioè portare il ginocchio omolaterale o controlaterale a contatto con il gomito.

    Una variante ulteriormente efficacie è portare la gamba verso l’esterno, prima una e poi l’ altra.

    Esercizio 10: RILASSATI

    Livello: tutti

    Programmi consigliati da utilizzare: massaggio o relax

    Posizione: comoda e rilassata

    Muscoli principali coinvolti: lombari

    L’esercizio più sottovalutato ma importantissimo? Il riposo.

    A volte la schiena può farci male per un sovraccarico di allenamento, altre per una scorretta postura durante la giornata o per altri motivi... possiamo prevenire questi dolori, grazie ad un lavoro di stabilizzazione e rafforzamento del Core associato ad un esercizio quotidiano di relax.

    Corebelt 5.0 ha ben due programmi dedicati a questo obiettivo.

    COMPEX ITALIA SEMPRE CON TE

    Siamo al fianco di atleti, amatori e persone qualsiasi, dalla ricerca della performance, al recupero post infortunio, dal massaggio post fatica alla cura degli inestetismi. In Compex abbiamo un solo obiettivo: il benessere delle persone.

    Leggi i consigli dei nostri esperti sul blog ufficiale, gli approfondimenti specifici iscrivendoti al nostro Strava Club, guarda le interviste ai nostri atleti sul canale YouTube e seguici su Facebook e Instagram per non perdere nessuna novità.

    Ascolta anche il podcast di Compex Italia, su Spotify o alle principali piattaforme di streaming audio.

  7. Pressoterapia wireless Compex AYRE: 10 risposte utili... più una.

    La pressoterapia wireless Compex AYRE è una delle più grandi innovazioni dell’ultimo periodo: abbiamo raccolto le domande più frequenti, per dare una risposta ad ogni dubbio e curiosità.

    Se non hai ancora provato Compex AYRE ricorda che puoi acquistarla su Compex.com: il diritto di reso è fino a 30 giorni... gratis!

    1.    Pressoterapia wireless AYRE: cosa è a cosa serve?

    Compex Ayre sono dei gambali wireless per la pressoterapia, ultima innovazione portata sul mercato da Compex.

    Attraverso un massaggio drenante costante e piacevole riescono a dare sollievo a gambe pesanti, doloranti (sia dopo una performance sportiva intensa, una giornata di lavoro o dopo un periodo di sedentarietà) ed a migliorare il circolo sanguigno e dei liquidi con evidenti risultati su inestetismi come cellulite o ritenzione idrica.

    2.    Cosa significa “pressoterapia wireless”?

    La grande innovazione di Compex Ayre è l’eliminazione del compressore esterno e dei tubi necessari al funzionamento della pressoterapia.

    Questi macchinari si basano infatti sulla presenza di un apparecchio in grado di gonfiare e sgonfiare le camere d’aria, un compressore di dimensioni più o meno grandi, da collegare al gambale o all’accessorio da “indossare”.

    AYRE integra tutto direttamente sui gambali, basta quindi indossarli e accenderli per godersi una seduta di pressoterapia. Semplicemente.

    COMPEX AYRE

    3.    Come funziona la pressoterapia wireless AYRE?

    Il concetto della pressoterapia si basa sulla teoria del massaggio linfodrenante e sul massaggio sportivo post allenamento ( o di “scarico”). Con l’applicazione continua di un massaggio ascendente, partendo dalla pianta del piede fino all’estremità craniale della coscia, la pressione accompagna i liquidi linfatici in eccesso alle stazioni linfatiche superiori permettendone lo smaltimento. Allo stesso modo, agendo sui vasi sanguigni, il sangue scarico di ossigeno viene spinto verso il cuore per permetterne la riossigenazione.

    4.    Perchè “solo” dei gambali? Non serve comprimere la pancia o i glutei?

    Compex Ayre è progettato dal team di DJO Global, tra le più grandi aziende ortopediche al mondo, con un approccio scientifico e una grande attazione ad efficacia del prodotto e tutela di chi lo utilizza. Per esempio andiamo a comprimere solo dove è sicuro e abbiamo lasciato volutamente libera la rotula, per non costringere l’articolazione, evitare danni, dolori e inutili iperestensioni.

    Il design di Ayre si concentra sulle gambe perchè partendo dall’arto inferiore possiamo spingere i liquidi, forzandone il circolo attraverso tutto il corpo. Applicare AYRE sulle gambe ha quindi un effetto generale.

    Spesso ci chiedete perchè non arrivano al gluteo, all’addome o se ci sono accessori per le braccia. Ecco le nostre risposte:

    • Gluteo: sarebbe scomodo e rischioso per l’anca
    • Addome: comprimire le viscere semplicemente non ha senso, oltre a risultare decisamente fastidioso
    • Braccia: l’utilizzo può avere un senso in ambito clinico, tuttavia per finalità estetiche o di recupero l’efficacia risulta limitata

    5.    Per chi è consigliato l’utilizzo della pressoterapia wireless AYRE?

    Compex Ayre è adatto a tutti: da chi cerca risultati estetici, vuole combattere la ritenzione o soffre di gonfiore fino allo sportivo, da chi lavora in ufficio tutto il giorno a chi passa tutta la giornata in piedi; in altre parole, chiunque accusi stanchezza o gonfiori può gioire dell’utilizzo della pressoterapia Compex, diminuendo i fastidiosi dolori quotidiani, combattendo gli inestetismi o recuperando dopo un allenamento.

    6.    Quanti programmi sono disponibili?

    Compex Ayre ha a disposizione 2 programmi, il programma 1 (visualizzato come F1 sul display) è dedicato a promuovere il ritorno venoso e linfatico, drenando a fondo i tessuti di tutto l’arto inferiore; durante lo svolgersi del programma1, il gonfiaggio del dispositivo parte dalla pianta del piede e continua verso l’alto, portando con se i liquidi. Il gambale si sgonfia dopo aver riempito tutte e 4 le camere di compressione per poi ricominciare il ciclo di gonfiaggio ascendente.

    Durante il programma2 (F2) invece, le quattro camere di compressione si gonfiano in contemporanea e si sgonfiano allo stesso modo, cosi da concedere un massaggio rilassante.

    Abbiamo privilegiato praticità, efficacia e facilità d’uso.

    pressoterapia wireless

    7.    Posso regolare la pressione delle camere d’aria?

    Sul display del compressore (presente su entrambi i gambali) vedrete indicata sia la camera che in quel momento sta gonfiandosi, sia la pressione a cui sta lavorando.

    Possiamo regolare la pressione delle 4 camere di Compex Ayre premendo il pulsante SET per impostare ogni camera da 0 a 120.

    Questo ci consente di utilizzare Ayre anche se abbiamo dei fastidi localizzati.

    La pressione massima esprimibile di 12 0mmHg non è scelta a caso, ma il risultato di studi che hanno dimostrato la sicurezza ed efficacia.

    8.    Quando e come effettuarlo?

    La pressoterapia wireless Compex Ayre si può utilizzare sempre senza rischi, in modo semplice e senza indicazioni particolari riguardo la posizione da assumere: basta stare seduti o sdraiati, pronti a concedersi un momento di relax.

    Per usufruire del massimo dell’efficacia è consigliabile ritagliarsi un attimo di tempo a fine giornata, magari davanti alla TV dopo cena.

    Utilizzalo anche tutti i giorni, per poter godere quanto prima dei vantaggi della pressoterapia.

    Consigliamo, in particolare agli sportivi, un uso continuativo con sessioni 20/30 min quotidiani, a fine giornata o dopo le eventuali sessioni di allenamento. Non c’è tuttavia un tempo limite: l’unico rischio che si corre è quello di rilassarsi troppo.

    La batteria dura oltre 3 ore ed è possibile utilizzare AYRE anche durante la ricarica (il tempo di ricarca è comunque di 1,5 ore se spenti).

    Possiamo utilizzarli anche indossando pantaloni e calze, non serve spogliarsi.

    Per una guida pratica abbiamo realizzato un breve tutorial.

    Il manuale, oltre che nella confezione, è anche disponibile online.

    9.    Come scegliere la taglia giusta?

    Esistono due taglie di Compex Ayre:

    S/M fino ai 184 cm di altezza

    L/XL dai 184 cm di altezza in su

    10. Esistono controindicazioni?

    Le uniche controindicazioni sono la presenza di problematiche circolatorie gravi agli arti inferiori o la presenza di ferite aperte.  In caso di dubbio consigliamo il consulto con il proprio medico curante.

    pressoterapia wireless ayre

    11. Come regolare la pressione delle camere d'aria?

    La pressione è regolata in base ad alcuni parametri oggettivi e soggettivi.

    La prima cosa da dire è che la pressione deve essere confortevole in ciascuna camera: vogliamo rilassarci. Ogni camera è regolabile in modo autonomo, per avere una compressione su misura e non solo... ma ci arriveremo dopo.

    Solo un'indicazione di utilizzo è oggettiva e si basa sulle finalità del trattamento:

    • Recupero sportivo: meglio tenere pressioni alte (indicativamente 80-120, tenendo conto del confort)
    • Drenaggio linfatico: meglio pressioni più basse ((indicativamente 50-90, tenendo conto del confort soggettivo)

    Non solo una compressione su misura per il confort... ma anche in caso di infortuni. AYRE è infatti progettata per essere la pressoterapia più ergonomica e comoda sul mercato: possiamo portare a 0 la pressione di una camera per non comprimere zone specifiche.

    Come settare le tue Ayre? Ecco le isturzioni:

    [embed]https://www.youtube.com/watch?v=a9uRhyXhDfI&t=2s[/embed]

    COMPEX ITALIA SEMPRE CON TE

    Siamo al fianco di atleti, amatori e persone qualsiasi, dalla ricerca della performance, al recupero post infortunio, dal massaggio post fatica alla cura degli inestetismi. In Compex abbiamo un solo obiettivo: il benessere delle persone.

    Leggi i consigli dei nostri esperti sul blog ufficiale, gli approfondimenti specifici iscrivendoti al nostro Strava Club, guarda le interviste ai nostri atleti sul canale YouTube e seguici su Facebook e Instagram per non perdere nessuna novità. Ascolta anche il podcast di Compex Italia, su Spotify o alle principali piattaforme di streaming audio. Scarica i nostri piani di allenamento.

  8. Con le Calze Compex Recovery entri nel Team!

    Stai pensando di acquistare le nuove calze Compex Recovery e vorresti correre tante gare, allenarti e divertirti con un gruppo di appassionati come te? Questa è la tua occasione.

    Partecipa alla selezione

    Partecipare è facile e ti permette di avere subito un codice sconto per acquistare le nuovissime Calze Compex Recovery. Ecco tutto quello che devi sapere:

    • Compila ed invia il form al link: www.compex.com/it/team
    • Ricevi subito uno sconto per acquistare le nuove Compex Recovery
    • Partecipa alla selezione per entrare nel team Compex 2023
    • Entro la fine di gennaio 2023 saprai se sarai tu una delle due nuove persone a correre con noi

    calze compex recoveryIl Team Compex

    Il team Compex è un gruppo di amatori che condividono la passione per la corsa e la voglia di migliorarsi.

    Non importa quanto sei veloce, non importa quanto ti alleni, non importa da quanto corri... conta solo la voglia di divertirsi, correre e miglirarsi.

    Cosa significa entrare nel Team Compex running 2023?

    • Ricevere un elettrostimolatore Compex in comodato d'uso (o un altro prodotto, se hai già un nuovo elettrostimolatore)
    • Essere seguiti dai nostri preparatori per tutta la stagione sportiva
    • Ricevere gratis la maglietta ufficiale del team e materiale Compex
    • Avere la possibilità di correre gratis tante gare, più o meno competitive

    team compex

    Cosa aspetti? Compila subito il form, acquista le tue nuove calze Compex Recovery e partecipa alla selezione: www.compex.com/it/team.

    Calze Compex Recovery

    Ogni atleta sa che la fase di recovery costituisce un momento fondamentale dell’allenamento.

    Compex ha studiato delle innovative calze compressive, basate non solo sulla compressione ma anche che sulla fotobiostimolazione, prodotta dall'innovativa fibra Ekatom©.

    L’efficacia della compressione nell’accelerazione del tempo di recupero è ormai appurata: il sostegno al polpaccio migliora la circolazione locale, aumentando così la velocità del flusso di sangue e, di conseguenza, aiutando a eliminare le tossine.

    calze compressive compex recovery

    COMPEX ITALIA SEMPRE CON TE

    Siamo al fianco di atleti, amatori e persone qualsiasi, dalla ricerca della performance, al recupero post infortunio, dal massaggio post fatica alla cura degli inestetismi. In Compex abbiamo un solo obiettivo: il benessere delle persone.

    Leggi i consigli dei nostri esperti sul blog ufficiale, gli approfondimenti specifici iscrivendoti al nostro Strava Club, guarda le interviste ai nostri atleti sul canale YouTube e seguici su Facebook e Instagram per non perdere nessuna novità.

    Ascolta anche il podcast di Compex Italia, su Spotify o alle principali piattaforme di streaming audio.

  9. Benessere mentale: i benefici della corsa

    Il 10 ottobre è la Giornata Mondiale della Salute Mentale (World Mental Health Day). Una tematica cui siamo tutti molto sensibili e che si intreccia spesso con lo sport ed il movimento.

    Una sintesi dell’articolo

    1. Evidenze scientifiche supportano in modo univoco gli effetti positivi della corsa (indipendentemente da intensità e durata) sulla salute mentale.
    2. Frequenti sessioni di corsa, specie se in programmi a lungo termine, sono associati a miglioramenti in una serie di test della salute mentale.
    3. Iniziare a correre è facile, meno faticoso di quanto credi e siamo qui per supportarti con suggerimenti che trovi in fondo all'articolo.

    corsa e benessere mentale

    Benessere mentale e corsa

    In Compex mettiamo al centro il benessere delle persone, parlando di scienza, fitness e sport, promuovendo una vita attiva.

    Molte ricerche dimostrano quanto l’attività fisica aiuti le persone a sentirsi meglio e restare in salute. Questo vale per ogni attività, vogliamo però soffermarci su quella che è forse la più facile da praticare per molte e molti di noi: la corsa.

    Per questo post ci siamo basati sull’articolo A Scoping Review of the Relationship between Running and Mental Health, pubblicato sulla rivista International Journal of Environmental Research and Public Health, che prende in analisi ben 47 studi sul tema.

    N.B. In questo approfondimento parliamo di corridori amatoriali. Ci teniamo a sottolineare che questo intervento non intende proporre la corsa come soluzione a problemi che richiedono l’aiuto di professionisti, ma semplicemente evidenziare gli effetti postivi di questa attività.

    Podisti e sedentari a confronto

    Ben 16 studi su 47 mettono a confronto diretto chi corre con persone sedentarie.

    I risultati sono conformi nel dire che i runners soffrono meno di depressione ed ansia, sono meno soggetti allo stress, hanno un migliore umore ed un benessere psicologico generale più elevato rispetto a chi ha uno stile di vita sedentario.

    Prepariamo una maratona?

    Preparare una maratona? Buona idea. Alcuni studi hanno dimostrato che chi prepara una maratona soffre meno di depressione, aumenta la propria autostima e la propria capacità di rispondere a situazioni di disagio.

    Per quanto tempo bisogna correre?

    Basta una sessione di corsa per migliorare l’umore, diminuire ansia e depressione.

    La durata non è molto importante, in generale gli effetti positivi si hanno anche correndo 10 minuti all’aperto, al passo che più troviamo adeguato.

    Correre regolarmente intorno ai 40 minuti, secondo uno studio, migliora però l’attenzione e la chiarezza di pensiero.

    Correre soli o in gruppo? Correre al chiuso o all’aperto? A che intensità conviene correre?

    Non sembrano esserci differenze significative sugli effetti per la salute mentale della corsa in gruppo o da soli.

    Le cose però cambiano se corriamo all’aperto: rispetto a correre al chiuso i benefici sono di gran lunga migliori... la fatica si sente meno e dopo la corsa ci si stente addirittura rinvigoriti.

    La sensazione è migliore correndo nel verde, ma i dati non trovano differenze significative con chi corre in un contesto urbano.

    Riguardo l’intensità non ci sono differenze significative.

    Iniziamo a correre?

    Iniziare a correre è più semplice di quanto credi.

    Sul web trovi tante “Tabelle” per portarti gradualmente a correre 60 minuti o 10 km, qui troverai un esempio molto valido.

    Compex è al tuo fianco in questo progetto e vogliamo ricordarti alcuni suggerimenti:

    Scaldati bene

    Usa un prodotto della linea FIXX, per completare il riscaldamento e sciogliere le articolazioni.

    Recupera al massimo

    Recuperare in modo efficace è fondamentale.

    Usare programmi di recupero del tuo elettrostimolatore (se non ne hai uno, consulta la nostra guida alla scelta) o l’utilizzo della pressoterapia wireless Ayre ti permetterà di non sentire i classici dolori muscolari del giorno dopo.

    Se non li hai puoi recuperare molto bene indossando per qualche ora le innovative calze Compex Recovery.

    Non dimenticare lo stretching

    Dopo la doccia, dopo i programmi di recupero del tuo ems... magari con l'aiuto di ION e Molecule. Basta che non dimentichi gli esercizi di allungamento.

    Proteggi le articolazioni

    Un tutore della nostra linea bracing può fare al caso tuo. Se sei in sovrappeso può essere il caso di lavorare in modo mirato sulla muscolatura, per evitare o risolvere le problematiche articolari. L’elettrostimolazione non fa dimagrire ma certo aiuta ad avere muscoli più pronti.

    A tale proposito abbiamo due approfondimenti, uno dedicato a chi vuole perdere peso ed uno a chi vuole iniziare a correre.

    Ricordati inoltre che puoi chiedere un programma di allenamento integrato con l’elettrostimolazione, dove sarai seguito dai nostri trainer in modo totalmente personalizzato.

    COMPEX ITALIA SEMPRE CON TE

    Siamo al fianco di atleti, amatori e persone qualsiasi, dalla ricerca della performance, al recupero post infortunio, dal massaggio post fatica alla cura degli inestetismi. In Compex abbiamo un solo obiettivo: il benessere delle persone.

    Leggi i consigli dei nostri esperti sul blog ufficiale, gli approfondimenti specifici iscrivendoti al nostro Strava Club, guarda le interviste ai nostri atleti sul canale YouTube e seguici su Facebook e Instagram per non perdere nessuna novità.

    Ascolta anche il podcast di Compex Italia, su Spotify o alle principali piattaforme di streaming audio.

  10. Preparazione invernale ed elettrostimolazione... verso la tua stagione migliore

    La preparazione invernale è la parte più importante della stagione. Può non essere il massimo del divertimento... ma quello verrà dopo!

    Preparare la tua prossima stagione con l'elettrostimolazione Compex non è solo possibile, ma è una grande idea. Ma come fare? In questo approfondimento ti spieghiamo come possiamo aiutarti a preparare la tua stagione migliore...

    preparazione invernale

    Preparazione invernale con il tuo elettrostimolatore Compex

    L'elettrostimolazione è un grande strumento per il recupero post fatica o la riabilitazione, ma l'utilizzo corretto ci permette di allenare in modo efficace e senza rischi la forza (vedi un paio di studi interessanti in questo approfondimento).

    Parliamo della possibilità di agire in modo mirato sulla fibra target o su più tipi di fibre muscolari, per ricercare i risultati migliori per ogni atleta. Un elettrostimolatore Compex ci permette di selezionare il programma giusto in base all'obiettivo da raggiungere.

    Possiamo inoltre lavorare sui muscoli secondari della perfomance in modo mirato, per prevenire gli infortuni e migliorare le prestazioni... arrivando alla prossima stagione pronti, sicuri e con un fisico più perfomante.

    Scopriamo insieme come potremo supportarti nella prossima preparazione invernale.

    Programmazione Compex

    A parte casi particolari, l'elettrostimolaizone è un'integrazione al normale allenamento. Nessun professionista serio ti dirà mai il contrario.

    Il vero problema è come integrarla correttamente per ottenere risultati senza compromettere quello che ci piace fare: correre, pedalare, sollevare pesi ecc..

    Per questo motivo abbiamo deciso di rendere disponibile un servizio di integrazione seguita dai professionisti Compex, gli stessi che supportano gli atleti elité di tutto il mondo.

    Dopo un colloquio introduttivo potrai ricevere ogni giorni i consigli di utilizzo personalizzati in base ai tuoi obiettivi ed alla tua routine di allenamento. Scopri la programmazione Compex ed inizia subito.

    Formazione online

    Se gli strumenti gratuiti a disposizione non sono per te abbastanza e vuoi un piano personalizzato di allenamento in base ai tuoi obiettivi, oppure necessiti di parlare con un professionista Compex in grado di seguirti da vicino… la formazione online è la soluzione perfetta.

    Un colloquio online fino ad un’ora permetterà di chiarire i tuoi dubbi ed iniziare ad impostare un percorso di utilizzo personalizzato del tuo prodotto.

    Puoi acquistare la formazione online a soli 40€ direttamente al sito ufficiale Compex o nei migliori negozi specializzati.

    COMPEX ITALIA SEMPRE CON TE

    Siamo al fianco di atleti, amatori e persone qualsiasi, dalla ricerca della performance, al recupero post infortunio, dal massaggio post fatica alla cura degli inestetismi. In Compex abbiamo un solo obiettivo: il benessere delle persone.

    Leggi i consigli dei nostri esperti sul blog ufficiale, gli approfondimenti specifici iscrivendoti al nostro Strava Club, guarda le interviste ai nostri atleti sul canale YouTube e seguici su Facebook e Instagram per non perdere nessuna novità.

    Ascolta anche il podcast di Compex Italia, su Spotify o alle principali piattaforme di streaming audio.

1 elementi di 10 di 160 totali