Spedizione gratuita per ordini superiori a 65€

Controlla le nostre offerte

Blog

  1. MEZZA MARATONA: I NOSTRI CONSIGLI

    MEZZA MARATONA: I NOSTRI CONSIGLI

    Abbiamo parlato di mezza maratona con gli allenatori del team Compex, i nostri atleti ed i nostri esperti, per condensare in questo interessante articolo i consigli più utili per tutti gli appassionati di corsa.

    Il parere di Andrea Gornati

    Andrea Gornati è personal trainer e istruttore FIDAL, running coach e ideatore del Running4you Program.

    La mezza maratona è sicuramente una gara molto più simile ad una competizione di 10 km che non ad una Maratona. La preparazione per questa distanza è mirata, in maniera molto specifica, al miglioramento della tenuta del ritmo gara.

    Nelle prime settimane di preparazione è fondamentale allenare la forza muscolare, anche utilizzando i programmi Compex combinati con gli esercizi di potenziamento a carico naturale o con i pesi (a seconda del proprio livello).

    In questa fase iniziale di preparazione bisogna lavorare per migliorare la VO2MAX e per alzare il proprio valore di Soglia Anaerobica (S.An). Utili in questa fase sono le prove brevi in salita (80-120 metri), le ripetute in pista da 400-500m e quelle specifiche per la S.AN da 1 km fino a 3 km.

    I Lunghi vanno corsi ogni 10-14 giorni, su distanze che possono andare dai 18 km fino ai 25 km per i podisti più evoluti. Nella prima parte della preparazione è anche possibile svolgere queste sedute sfruttando percorsi ondulati e/o collinari.

    Un paio di settimane prima della Gara è utile svolgere un test d'efficienza per determinare il ritmo da tenere. Un buon allenamento specifico è correre una seduta tipo 3 x 5 km (ad impegno mezza-maratona) + 1 km di Rec al ritmo della Corsa Lenta. In alternativa si puo’ partecipare ad una Gara di 10 km da correre al ritmo di soglia anaerobica che, generalmente, è circa 8-12” più veloce rispetto al ritmo Gara 21 km.

    Nella settimana che precede la Gara, per favorire la supercompensazione, diventano utili i programmi Compex di aumento del flusso sanguineo.

    Per i podisti più veloci che corrono i 21 km sotto i 90 minuti non occorre seguire nessuna strategia alimentare particolare e non sono utili nemmeno gli integratori in Gara. Non essendoci depauperamento del glicogeno non serve far uso di maltodestrine. In Gara è corretto bere acqua, se il clima è molto umido è corretto bere di più, in condizioni climatiche ottimali invece si può bere di meno.

    La Gara è sempre bene dividerla in tre parti, qualcuno dice “7 forte, 7 più forte e 7 alla morte”. Personalmente credo che la prima cosa da fare si conoscere il percorso di Gara così che si possa studiare a tavolino la miglior strategia possibile. Su un percorso scorrevole è consigliabile correre la prima parte di Gara con un minimo margine, in questo modo sarà possibile spingere di più nella seconda metà.

    Quello che limita la performance in una Gara di 21 km non dipende, come detto in precedenza, dall’esaurimento energetico ma bensì da un precoce accumulo di lattato. Una partenza troppo veloce è sempre rischiosa.

    Massi Milani

    Massi Milani è tra i podisti amatori più forti d’Italia, con un evoluzione straordinaria a livello prestativo, pur avendo iniziato a correre in età avanzata (puoi trovare qui la sua storia).

    Nella preparazione di una mezza maratona, proprio per l'intensità degli allenamenti specifici, si potrebbe incorrere in qualche piccolo infortunio, per esempio una piccola contrattura o stiramento. Grazie ai dispositivi Compex (consiglio SP 8.0 o Compex Runner) questi inconvenienti potrebbero essere prevenuti o immediatamente curati senza dover interrompere la preparazione.

    Da non sottovalutare poi il grande aiuto nel recupero dagli allenamenti e la capillarizzazione: grazie all’effetto angiogenico, aumentando il flusso sanguineo, il corpo sarà più riposato sia prima degli allenamenti intensi sia, soprattutto, pre-gara.

    Compex: quali programmi utili?

    Come abbiamo visto, i programmi Compex da utilizzare variano in base al periodo di preparazione ed in base agli obiettivi.

    Il nostro primo consiglio è di farsi seguire da un preparatore atletico, soprattutto se certificato Compex.

    In alternativa abbiamo un canale diretto con i nostri esperti, per poter confrontare il tuo programma di allenamento e personalizzare l’utilizzo del tuo Compex.

    Queste sono le nostre linee guida genearli:

    • Inizio preparazione: programma resistenza o forza sul quadricipite in isometria
    • Prevenzione degli infortuni: core stability e, se necessario, prevenzione distorsione di caviglia
    • Nelle 4 settimane antecedenti la competizione obiettivo non eseguire programmi di condizionamento

    Come gestire il recupero tra gli allenamenti è senza dubbio la cosa più facile:

    • Dopo un allenamento impegnativo consigliamo il programma Recupero post gara (o sforzo intenso, in caso si abbiamo un Compex Runner)
    • Dopo un allenamento normale suggeriamo di utilizzare il programma Recupero post allenamento
    • Consigliamo di eseguire il programma di Capillarizzazione anche una volta al giorno, meglio come ultimo programma Compex della giornata.

    E’ possibile eseguire questi programmi anche posizionando gli elettrodi lunghi a un bottone su più muscoli contemporaneamente (es. quadricipiti e polpacci insieme). Per un recupero più intenso e mirato al singolo muscolo suggeriamo di posizionare gli elettrodi come per i programmi di preparazione atletica.

    Compex Runner

    Nei 10 giorni antecedenti la competizione suggeriamo di eseguire quotidianamente il programma Sovracompensazione, sempre come ultimo programma Compex della giornata.

    Il giorno della gara consigliamo di eseguire il programma Riscaldamento, per attivare al meglio il sistema neuromuscolare. Questo programma non sostituisce il normale riscaldamento dell’alteta, ma lo completa.

    COMPEX ITALIA CORRE CON TE

    Siamo al fianco di atleti, amatori e persone qualsiasi, dalla ricerca della performance, al recupero post infortunio, dal massaggio post fatica alla cura degli inestetismi. In Compex abbiamo un solo obiettivo: il benessere delle persone.

    Leggi i consigli dei nostri esperti sul blog ufficiale, gli approfondimenti specifici iscrivendoti al nostro Strava Club, guarda le interviste ai nostri atleti sul canale YouTube e seguici su Facebook e Instagram per non perdere nessuna novità.

    Se sei indeciso su quale sia il Compex migliore per te dai un’occhiata alla nostra guida ai prodotti per la corsa.

  2. CON ALESSANDRO DEGASPERI E MARTINO GORETTI ALLA MILANO MARATHON RELAY 2020

    CON ALESSANDRO DEGASPERI E MARTINO GORETTI ALLA MILANO MARATHON RELAY 2020

    Continuano le nostre sorprese per tutti gli amanti della corsa. Questa volta cerchiamo i più veloci di voi per correre la Milano Marathon Relay 2020. 6 persone per la staffetta più veloce di Milano, che divideremo in due team capitanati dai nostri atleti Alessandro Degasperi e Martino Goretti.

    Come partecipare

    Se sei un ragazzo o una ragazza con la passione per la corsa e sei pronto ad incendiare le strade di Milano… stiamo cercando te. E’ ora di volare.

    Scrivi una mail a compexitalia@djoglobal.com allegando:

    • il tuo personal best sui 10 km
    • una breve presentazione
    • i tuoi profili social instagram, facebook e strava

    I capitani del team

    Alessandro Degasperi è nella leggenda del triathlon italiano per diversi grandi piazzamenti e risultati oltre ad aver vinto due volte Ironman Lanzarote: el mas duro. Non ha bisogno di presentazioni ma puoi conoscerlo meglio guardando l’intervista al canale YouTube Compex Italia.

    Martino Goretti è un grande campione di canottaggio, con un quarto posto a Rio 2016, diversi piazzamenti ed il titolo campione del mondo ottenuto diverse volte e in varie categorie. Martino, nel tempo libero, è un triatleta in grado di ottnere grandi prestazioni.

    La sfida è aperta!

    Regali per te

    Per te subito uno sconto* da utilizzare sul nostro store online e la possibilità di essere in uno dei nostri due team.

    Per ciascun’atleta:

    • abbigliamento esclusivo
    • un paio di Compex Trizone Calf
    • una sopresa per la staffetta migliore
    • un Compex Runner in comodato d’uso fino alla gara

    Scrivici subito: le selezioni terminano il 9 marzo… il tempo stringe! Milano Marathon Relay 2020 ti aspetta!

    Compex Runner

    COMPEX ITALIA CORRE CON TE

    Siamo al fianco di atleti, amatori e persone qualsiasi, dalla ricerca della performance, al recupero post infortunio, dal massaggio post fatica alla cura degli inestetismi. In Compex abbiamo un solo obiettivo: il benessere delle persone.

    Leggi i consigli dei nostri esperti sul blog ufficiale, gli approfondimenti specifici iscrivendoti al nostro Strava Club, guarda le interviste ai nostri atleti sul canale YouTube e seguici su Facebook e Instagram per non perdere nessuna novità.

    Se sei indeciso su quale sia il Compex migliore per te dai un’occhiata alla nostra guida ai prodotti per la corsa.

    *applicabile su tutti i prodotti, escluso FiXX1.0, a partire dal prezzo di listino. Valido fino al 31/04/2020.

  3. COMPEX MEETS... ELENA CECCHINI

    COMPEX MEETS... ELENA CECCHINI

    Elena Cecchini è una nuova atleta Compex. La ciclista e pistard del team Canyon Sram ha iniziato ad utilizzare Compex SP8.0 in seguito ad un infortunio... e non lo ha più lasciato! In questo Compex Meets, la sua intervista esclusiva. Forza Elena!

    Qual è il credo che nella vita ti aiuta ad affrontare tutte le sfide?

    Credo che il duro lavoro, affiancato alla pazienza e alla cura del dettaglio, paghi sempre.

    Quale consiglio daresti a coloro che vogliono raggiungere il proprio obiettivo sportivo?

    Il consiglio che do è in primis quello di praticare lo sport che piace sempre con il sorriso, con  la serenità e la determinazione che sono alla base di ogni successo.  Quando mentalmente stiamo bene con noi stessi, anche fisicamente avremo un marcia in più.

    Quali vantaggi o benefici ha apportato COMPEX nelle tue performance?

    Compex è un fondamentale strumento di ottimizzazione della mia performance, a partire dagli  allenamenti, che sono alla base della mia attività agonistica. Usandolo, ho trovato importanti benefici a livello di attivazione muscolare, aumento della forza di determinati gruppi muscolari e ovviamente di riduzione dell’affaticamento muscolare post esercizio fisico.

    Quali sono i tuoi programmi preferiti e quando li utilizzi?

    Al momento, utilizzo principalmente questi programmi:
    - Recupero atrofia: avendo subito un intervento chirurgico a fine ottobre e non avendo potuto  fare nessun tipo di attività sportiva per sei settimane, ho perso molto tono muscolare. Questo  programma mi sta aiutando a recuperare la massa e il tono muscolare riducendo i normali
    tempi di recupero.
    - Massaggio rilassante: fondamentale per la riduzione dell’affaticamento muscolare post allenamento
    - Capillarizzazione: è il mio programma preferito! Lo uso pre allenamento per aumentare il flusso sanguigno nelle gambe e post allenamento come recupero.

    Qual è l’ultimo obiettivo prefissato nella tua carriera?

    Vincere un campionato del mondo su strada e una medaglia olimpica.

    COMPEX ITALIA CORRE CON TE

    Siamo al fianco di atleti, amatori e persone qualsiasi, dalla ricerca della performance, al recupero post infortunio, dal massaggio post fatica alla cura degli inestetismi. In Compex ci curiamo del benessere delle persone e della prestazione dei migliori atleti professionisti e amatory.

    Leggi i consigli dei nostri esperti sul blog ufficiale, gli approfondimenti specifici iscrivendoti al nostro Strava Club, guarda le interviste ai nostri atleti sul canale YouTube e seguici su Facebook e Instagram per non perdere nessuna novità.

    Se sei indeciso su quale sia il Compex migliore per te, dai un’occhiata alla nostra guida alla scelta dedicata al ciclismo.

     

  4. LIERAC BEAUTY RUN: CORRI CON NOI VERSO UN’ESTATE DI BENESSERE

    LIERAC BEAUTY RUN: CORRI CON NOI VERSO UN’ESTATE DI BENESSERE

    Compex, benessere ed estetica sono legati da oltre 30 anni.

    Non siamo solo a fianco dei migliori atleti e sportivi al mondo, accompagniamo da sempre professionisti della bellezza e milioni di donne in tutto il mondo, per raggiungere la forma fisica, sentirsi meglio, combattere dolori ed inestetismi localizzati.

    Lierac beauty run: il tuo percorso verso la forma

    Se desideri migliorare la tua forma fisica, divertirti ed iniziare un percorso di benessere, la tua occasione è arrivata. Sabato 6 giugno Milano si tinge di rosa con la Lierac Beauty Run e noi stiamo cercando tre ragazze per correrla con noi.

    Non un semplice allenamento di corsa, ma la possibilità di seguire con i nostri esperti un percorso di tonificazione, relax e fitness.

    Scrivi una mail a compexitalia@djoglobal.com rispondendo a queste domande:

    • Qual è il gesto che ti fa sentire bene con te stessa tutti i giorni?
    • Cosa vuol dire per te “Benessere”?
    • Hai mai usato Compex?

    Ricordati di segnalarci i tuoi profili social: Instagram e Facebook.

    SCRIVICI E PARTECIPA ALLA SELEZIONE

    Per te subito uno sconto* da utilizzare sul nostro store online e la possibilità di essere selezionata.

    Per ciascuna delle tre fortunate ragazze:

    • un Compex FIT3.0
    • abbigliamento esclusivo
    • stiamo preparando tante iniziative da non perdere dedicate a benessere, alimentazione e forma fisica

    Gli esperti Compex, in collaborazione con i migliori coach, ti seguiranno lungo tutto il percorso di benessere.

    Scrivici subito: le selezioni terminano il 29 febbraio… il tempo stringe!

    Compex FIT3.0COMPEX ITALIA CORRE CON TE

    Siamo al fianco di atleti, amatori e persone qualsiasi, dalla ricerca della performance, al recupero post infortunio, dal massaggio post fatica alla cura degli inestetismi. In Compex abbiamo un solo obiettivo: il benessere delle persone.

    Leggi i consigli dei nostri esperti sul blog ufficiale, gli approfondimenti specifici iscrivendoti al nostro Strava Club, guarda le interviste ai nostri atleti sul canale YouTube e seguici su Facebook e Instagram per non perdere nessuna novità.

    Se vuoi iniziare a correre, leggi i consigli per cominciare con il nostro progetto wellneX, dedicato al benessere.

    Se sei indecisa su quale sia il Compex migliore per te, dai un’occhiata alla nostra guida per i prodotti dedicati al fitness e al benessere.

    *applicabile su tutti i prodotti, escluso FiXX1.0, a partire dal prezzo di listino. Valido fino al 31/12/2020.

  5. FiXX1.0: come scegliere la punta

    FiXX1.0: come scegliere la punta

    Compex® Fixx™ 1.0 è la pistola per il massaggio dei tessuti profondi: la combinazione di velocità e pressione personalizza il massaggio per un recupero su misura.

    È efficace per ridurre l'indolenzimento muscolare, rilassare i muscoli e può essere utilizzata per il riscaldamento prima dell'attività fisica.

    Il modo migliore per perseguire questi obiettivi in modo efficace è tuttavia scegliere la giusta punta: ecco come.

    In base all’ obiettivo che vogliamo raggiungere, posiamo ottimizzare l'utilizzo della nostra FiXX1.0.

    Facilità di utilizzo e immediato sollievo Facilità di utilizzo e immediato sollievo

    Testina sferica

    La testina inclusa nella confezione è ideale per ogni area del corpo, perfetta per riscaldare i muscoli e ridare vascolarizzazione alle articolazioni, preparandole a tutti i movimenti cui verranno sottoposte.

    Testina conica

    La scelta giusta per aree ristrette e trigger Point.
    Isolando la superficie trattata con il massaggio percussivo puntiforme la percussione sarà percepita come più intensa e 
    profonda, sarà più facile andare a risolvere condizioni di aderenze tra i tessuti muscolari e cicatriziali.

    Punta Tronco-conica

    La scelta opportuna per aree grandi e per trattare porzioni specifiche come per esempio la bandelletta ileo tibiale o le scapole.

    Spostando ripetutamente la FiXX1.0 in senso ascendente e discendente, promuoviamo il ritorno venoso e l’afflusso di sangue ossigenato.

    Con la particolare forma piatta di questa testina, il trattamento risulterà piacevole e non troppo invasivo andando a ridurre gonfiori ed edemi localizzati.

    Segui il canale YouTube Compex Italia

    Al canale YouTube Compex Italia trovi la playslist dedicata alla nostra nuova Compex FiXX1.0.

    Iscriviti al canale per non perdere aggiornamenti ed approfondimenti esclusivi.

    RESTA AGGIORNATO SU COMPEX

    Puoi leggere gli approfondimenti legati agli sport di endurance al nostro Strava Club Compex Italia e sul nostro blog.

    Condividi la tua passione per l'allenamento e il benessere con noi: seguici su FacebookInstagram e YouTube.

    Per utilizzare al  meglio il tuo Compex scarica gratuitamente l’applicazione Compex Coach o parla con un nostro esperto tramite il servizio di formazione online.

    Vuoi entrare nel mondo Compex e sei indeciso? Scopri di più con la nostra Guida alla scelta dedicata alla corsa.

  6. COMPEX MEETS... SARA DOSSENA

    COMPEX MEETS... SARA DOSSENA

    Siamo felici di accogliere Sara Dossena tra i nostri atleti Compex!

    In questa breve intervista ci parla di sé

     

    Qual è il credo che nella vita ti aiuta ad affrontare tutte le sfide?

    Amo quello che faccio, sono fortunata perchè sono riuscita a rendere la mia più grande passione il mio lavoro. 

    Credo che sia proprio questo amore  per la corsa a farmi affrontare tutti i momenti duri e tutte le difficoltà che si incontrano durante una carriera.  Nello sport nessuno ti regala nulla, i risultati arrivano con i sacrifici, la determinazione, il lavoro costante e metodico .  

     

    Quale consiglio daresti a coloro che vogliono raggiungere il proprio obiettivo sportivo?

    L’ unico consiglio che posso dare è CREDERCI! Quindi cercare di non abbattersi durante le difficoltà, ma affrontarle a testa alta e renderle delle risorse preziose per fare esperienza.  La cosa importante è avere costanza e determinazione.

    Per raggiungere un obiettivo importante ci vuole tempo e pazienza, bisogna essere capaci di aspettare .

     

    Quali vantaggi o benefici ha apportato COMPEX nelle tue performance?

    Utilizzo COMPEX soprattutto dopo gli allenamenti a fine giornata come massaggio defaticante. E’ fondamentale per una maratoneta recuperare a livello muscolare i vari traumi causati dai chilometri percorsi, per essere poi efficienti negli allenamenti successivi e soprattutto per prevenire gli infortuni

     

    Quali sono i tuoi programmi preferiti e quando li utilizzi?

    Utilizzo prevalentemente i programmi di RECUPERO e il programma MASSAGGIO RIGENERANTE dopo gli allenamenti più lunghi e intensi. 

    Spesso trovo comodissimo il programma TENS che mi aiuta soprattutto a livello tendineo per stimolare il recupero e i piccoli fastidi del post allenamento o gara.

    Qual è l’ultimo obiettivo prefissato nella tua carriera?

    Vorrei  dare sempre il massimo e riuscire ad essere un modello per tanti giovani che si avvicinano all’ atletica.

    L’obiettivo più importante di questo 2020 è sicuramente quello di  fare una grande Olimpiade!

    Scorpi di più su Sara visitando il suo sito web www.saradossena.it e seguendola sui canali social.

    RESTA AGGIORNATO SU COMPEX

    Puoi leggere gli approfondimenti legati agli sport di endurance al nostro Strava Club Compex Italia e sul nostro blog.

    Condividi la tua passione per l'allenamento e il benessere con noi: seguici su FacebookInstagram e YouTube.

    Per utilizzare al  meglio il tuo Compex scarica gratuitamente l’applicazione Compex Coach o parla con un nostro esperto tramite il servizio di formazione online.

    Vuoi entrare nel mondo Compex e sei indeciso? Scopri di più con la nostra Guida alla scelta dedicata alla corsa.

  7. Allenarsi a tavola? Si può, ecco come

    Allenarsi a tavola? Si può, ecco come

    di Elena Casiraghi, Ph.D. – Equipe Enervit

     

    Quando si desidera allenarsi per una maratona, il periodo di costruzione è un momento fondamentale. Si tratta di una fase fondamentale, essenziale, in cui vengono poste le basi per creare una condizione di forma fisica salda, efficace e duratura nel tempo in vista dell’obiettivo. Per meglio comprenderci si potrebbe pensare alla costruzione di un edificio in cui la sua stabilità è data dalla qualità delle fondamenta.

    In questo periodo bisogna porre attenzione allo sviluppo della capacità aerobica di base, alla tecnica di esecuzione del gesto e, non ultimo, allo sviluppo della forza muscolare. Questi elementi, nel loro insieme, possono favorire non solo la miglior prestazione, ma al tempo stesso la riduzione del rischio di infortuni durante il percorso di preparazione e ridurre i tempi di recupero tra le sedute e la fatica durante la corsa.

    Allenarsi però non è sufficiente. È necessario avere metodo (allenarsi non è stancarsi) e sfruttare al meglio ogni guadagno marginale che può attivare i processi di adattamento agli stimoli allenanti. In altre parole, cliccare su ON sul processo di crescita della prestazione in tutta sicurezza per la salute.

    Per questo l’allenamento di corsa in preparazione a una maratona non può prescindere dal considerare anche l’alimentazione quotidiana. Non a caso l’American College of Sport Medicine nel 2000 ha definito che ciò che l’atleta mangia e beve può profondamente influenzare la salute, la sua composizione corporea, la disponibilità dei substrati durante l’esercizio, il recupero e la prestazione atletica. Qualche anno più tardi (2003) presso la Conference on Nutrition and Sport Performance di Losanna è stato aggiunto che la quantità, la composizione e il momento di assunzione degli alimenti può profondamente influenzare la prestazione sportiva. Per questo la nutrizione diviene un fattore chiave della prestazione sportiva. Scopriamo come.

    Come alimentarsi dopo un lungo o un allenamento impegnativo

    La prima ora che segue l’esercizio è una finestra di tempo fondamentale per alimentarsi. I nutrienti che vengono assunti in questo momento, infatti, da un lato possono favorire più rapidamente il recupero energetico e il ripristino degli stress muscolari; dall’altro hanno il potere di attivare gli stimoli allenanti. Per questo digiunare, cioè non sfruttare questo momento per assumere i nutrienti utili, sarebbe un peccato e una preziosa occasione persa. Cosa assumere? Diciamolo subito: i grassi non servono in questo momento. Nemmeno quelli da fonti buone come ad esempio noci e mandorle. Essi infatti potrebbero rallentare l’assorbimento di carboidrati e proteine. Bene quindi un frutto con un cubetto di parmigiano o un mezzo toast o pane con marmellata e ricotta. Se invece l’allenamento è stato impegnativo oppure prolungato, allora risulta più vantaggioso affidarsi alle miscele in polvere per il recupero da sciogliere in acqua dove si possono trovare nella giusta quantità solo e soltanto le sostanze di cui l’organismo ha bisogno, così da velocizzare l’assorbimento di queste sostanze. Ricordiamoci, inoltre, che la reidratazione deve avvenire ancora prima (o contemporaneamente) all’assunzione di queste sostanze.

    Come alimentarsi dopo una seduta per la forza muscolare

    Che tu abbia scelto un Compex o delle ripetute in salita o sessioni con piccoli sovraccarichi o a carico naturale, risulta fondamentale assumere anche qui i nutrienti richiesti dal muscolo durante la sessione. Si tratta delle proteine ad alto valore biologico, ovvero ricche in aminoacidi essenziali, in particolare leucina. Quest’ultimo aminoacido, infatti, ha il compito di attivare i processi coinvolti nella sintesi della forza muscolare. In pratica appena terminata la seduta si possono utilizzare gli spuntini con gli alimenti consigliati qui sopra o, in alternativa, una barretta contenente almeno 14 g di proteine.

    Prevenzione degli infortuni da “stress”

    Nell’attività sportiva e quindi nella corsa, una strategia nutrizionale bilanciata, ricca in polifenoli e personalizzata secondo le esigenze di ogni singolo sportivo, gioca un ruolo essenziale. Anche gli acidi grassi omega-3 svolgono un ruolo strategico sia nel favorire le prestazioni di endurance, sia nel ridurre il rischio di infortuni “da stress”. Non solo prevenzione, ma anche risoluzione. Gli omega-3, infatti, se da un lato possono prevenire, dall’altro, in caso di infortunio, sono in grado di accelerarne la risoluzione ovvero la guarigione. Lo sport fa bene ma quando ci si allena molto, come ad esempio quando si ha in programma una maratona, aumenta lo stato infiammatorio dell’organismo. Si tratta di un evento del tutto normale. È bene però mantenere tale infiammazione entro certi limiti. Seguendo un’alimentazione bilanciata antinfiammatoria -ovvero che non eccede in carboidrati raffinati e povera di grassi saturi - e integrando gli omega-3 si riduce il rischio di infortuni da stress in un atleta impegnato in allenamenti frequenti e intensi.

     

    RESTA AGGIORNATO SU COMPEX

    Puoi leggere gli approfondimenti legati agli sport di endurance al nostro Strava Club Compex Italia e sul nostro blog.

    Condividi la tua passione per l'allenamento e il benessere con noi: seguici su FacebookInstagram e YouTube. Troverai moltissimi approfondimenti, tutorial e curiosità.

    Per utilizzare al  meglio il tuo Compex scarica gratuitamente l’applicazione Compex Coach o parla con un nostro esperto tramite il servizio di formazione online.

    Indeciso su quale Compex è più adatto a te? Ecco la nostra guida dedicata a chi ama la corsa.

  8. Rottamazione Compex? Sì grazie!

    Rottamazione Compex? Sì grazie!

    Hai partecipato alla promo rottamazione Compex? Hai fatto un regalo a te e all’ambiente.

    Leggi il nostro articolo di ringraziamento... c'è una sorpresa per te!

    Una montagna di elettrostimolatri rottamati

    Sono oltre cinquanta i vecchi elettrostimolatori che ci avete spedito con la nostra promo rottamazione.

    Avete scelto di cogliere l’occasione per acquistare un nuovo Compex o magari avete passato il codice sconto ad un amico, recuperando un vecchio prodotto dalla soffitta? Poco importa! Il vostro gesto è stato utile sotto diversi punti di vista.

    Riciclo e riutilizzo: l’ambiente ringrazia!

    Grazie a voi abbiamo avuto la possibilità di riciclare correttamente le batterie, le parti elettroniche ed ogni altro componente. Prodotti così specifici, se non smaltiti correttamente, rischiano di essere gravemente inquinanti.

    Noi di Compex non abbiamo a cuore solo la salute di chi acquista i nostri prodotti, ma anche quella del nostro pianeta.

    I nuovi Compex scelti.

    Dominatore assoluto della campagna è stato il nostro top di gamma: Compex SP8.0, seguito da FIT5.0 nella versione a 4 moduli ed SP4.0.

    Avranno seguito le nostre guide alla scelta per il ciclismo, la corsa e il benessere?

    E adesso? Una sorpresa per tutti

    Per festeggiare questo successo abbiamo deciso di creare un codice sconto speciale, valido fino al 29 febbraio prossimo, per uno sconto del 30% dal prezzo di listino di tutti gli accessori elettrostimolazione.

    Ti basterà inserire il codice HAPPYCPX concludendo l’acquisto su www.compex.com/it.

    Accessori: qualche suggerimento.

    Se vogliamo utilizzare il nostro Compex in modo dinamico, per la core stability, sui rulli o eseguendo esercizi, non possiamo fare a meno delle fasce elastiche.

    Fondamentali per godere di un recupero completo, coinvolgendo più parti del corpo (tipicamente quadricipiti e polpacci) sono gli elettrodi lunghi a 1 bottone, da usare anche con le macchine a cavi.

    Posizionare gli elettrodi in modo corretto non è difficile e ti basta seguire le immagini sullo schermo del tuo Compex senza fili o utilizzare la guida dell’app Compex Coach. Per un posizionamento estremamente preciso puoi acquistare le penna punto motore.

    Se ti capita di viaggiare con il tuo Compex wireless ricordati che la durata della batteria è un nostro vanto. Se per esempio parti per un weekend ti basta mettere elettrodi, moduli e telecomando nella nostra borsa da viaggio per modelli wireless. Se devi portare con te anche la docking station utilizza la borsa rigida, facendo attenzione a fissare bene i moduli.

    Altri strumenti utili

    L’obiettivo di Compex è accompagnarti verso il benessere e la prestazione sportiva. Nella nostra gamma trovi l’ottimo Compex Tape: il kinesiotape scelto dai migliori sportivi e professionisti per le sue doti di resistenza ed ottima elasticità.

    Contrariamente a quanto molti pensano, il kinesiotape nasce per l’auto applicazione. Per supportarti in questo compito abbiamo realizzato tanti video tutorial: guardali quando devi utilizzare il tuo Compex Tape!

    L'ultima novità è Compex FiXX 1.0: il pratico dispositivo per l'auto massaggio.

    Potrebbe esserti utile utilizzare le nostre Trizone Calf: le abbiamo testate durante gare estreme e la risposta è stata sensazionale. In caso di dolori al ginocchio puoi indossare uno dei nostri tutori sportivi, ne abbiamo per diverse parti del corpo. Compex è parte del gruppo DJO Global, azienda leader mondiale nel settore ortopedico.

    Abbiamo recentemente lanciato una serie di prodotti utilissimi per la cura del dolore attraverso la terapia del caldo/freddo, come la linea Coldform, il Cold Spray e gli utilissimi Gel Pack riutilizzabili.

    RESTA AGGIORNATO SU COMPEX

    Puoi leggere gli approfondimenti legati agli sport di endurance al nostro Strava Club Compex Italia e sul nostro blog.

    Condividi la tua passione per l'allenamento e il benessere con noi: seguici su FacebookInstagram e YouTube. Troverai moltissimi approfondimenti, tutorial e curiosità.

    Per utilizzare al  meglio il tuo Compex scarica gratuitamente l’applicazione Compex Coach o parla con un nostro esperto tramite il servizio di formazione online.

     

    Oltre 50 elettrostimolatori rottamati! Oltre 50 elettrostimolatori rottamati!
  9. Maratona di Milano 2020: ecco il team Compex Italia

    Maratona di Milano 2020: ecco il team Compex Italia

    Alla Maratona di Milano 2020 cinque ragazzi correranno con i colori del team Compex. Cinque storie diverse per un'avventura lunga ben più di 42 km. In questi mesi vi racconteremo la loro preparazione, oggi inziamo a conoscerli.

    Scegliere tra tutti i runner che ci hanno scritto è stato un compito difficile: siete stati tantissimi e tutti avreste meritato di correre con noi.

    La buona notizia è che durante il 2020 ci saranno tante occasioni per partecipare ad eventi con noi: continuate a seguirci.

    Ecco i ragazzi e le ragazze che abbiamo scelto:

    Giulia Vignotti

    Consulente nel lavoro, sciatrice nel weekend… mina vagante nella vita!

    Giulia ha iniziato a correre ad Aprile 2019 ed in poco tempo la corsa le è entrata nel cuore per la capacità di farla staccare dal lavoro regalandole dei bei momenti di realx.

    La sua prima gara? Con tre amiche di sempre ha corso la Maratona di New York in 4 ore e 2 minuti!

    Non male come prima esperienza: un’emozione così forte che Giulia ci ha confessato di aver pensato di smettere con le maratone, poi però ha visto il nostro post… ed è caduta vittima dei nostri Social Media!

    Potete seguirla su instagram: @giuminavagante.

    PS. Abbiamo conosciuto un altro runner che ha iniziato con la Maratona di New York, scopri chi è qui.

    Simone Gritti

    Dalla nebbia di Castelcovati, un paesino della provincia di Brescia, il nostro Simone è un architetto che lavora a Milano nella gestione delle emergenze e dei rischi naturali per la Protezione Civile.

    La corsa è per lui una questione di famiglia: visto che ha una zia e uno zio con 30 anni di maratone e ultra maratone alle spalle (NdR, sappiamo tutti che noi runner abbiamo un grande amore dopo la corsa: parlare di corsa).

    La sua prima vera competizione è stata a 17 anni e la prestazione venne compromessa da un passaggio a livello abbassatosi sul percorso… negli anni è diventato lui un treno e ci farà sognare.

    Secondo Simone la corsa può essere tante cose diverse a seconda di ciò di cui abbiamo bisogno, è una compagna di viaggio sempre pronta a prenderci per mano. Non possiamo che condividere questo bellissimo pensiero.

    Oltre alla corsa ama la montagna e la musica: “Visto che siamo in vena di sfide potrei anche uscire dal letargo musicale del mio scantinato e ricominciare a suonare in pubblico qualcosa che non sia un clacson?!”. Milanese imbruttito.

    Potete seguirlo su instagram @simonegritti21 e leggere il suo blog “Il tapascione”.

    Stefano Fabris

    Geometra impiegato nell'ufficio progettazione di un'azienda di telecomunicazioni a Milano, Stefano corre da circa 2 anni.

    La voglia di correre è nata da una sfida personale: in soli 2 mesi è passato dal non riuscire a correre 3km consecutivi al chiudere una mezza maratona (Monza). Traguardo che ricorda con tanta emozione: "Vederlo li infondo e tagliarlo" racconta "mi ha scatenato dentro forza, soddisfazione e non lo nascondo anche una piccolissima lacrimuccia".
    Il mio motto da quel giorno è sempre stato "Se vuoi, puoi": dall'amico divano ho trovato la super amica corsa. 

    Potete seguirlo su instagram: @tizius.9.

    Samantha Sciessere

    Da Lambrugo, provincia di Como, la nostra Samantha è piena di energie. Ama correre alla follia, e viene da un periodo decisamente nero: preparando la maratona di Valencia 2019 si è infortunata all’anca e ha pure perso il lavoro (il trait d’union è la sfortuna, che come sappiamo quando vuole si accanisce). Lei non perde il sorriso e siamo sicuri ci farà volare.

    Oltre che dalla corsa ha una dipendenza dalla lettura e dalle serie tv di Netflix.

    Fino a circa 3 anni fa si è allenata normalmente in palestra, qualche corsa sul tapis roulant fino all’illuminazione: “Ma se invece di correre guardando fuori dalla finestra provassi a correre in strada?”. Inizialmente non è stato facile: il clima freddo oppure caldo, la stanchezza… fondamentalmente era solo per dimagrire, stare in forma ed esagerare coi dolci dopo i pasti.

    La prima gara a marzo 2018 alla Stramilano: lì è scattato l’amore. “Mi ha fatto emozionare, mi ha fatto capire che potevo fare qualcosa che mi sembrava così difficile”.

    Dice di non essere veloce ma resistente, visti però i suoi tempi abbiamo qualche dubbio (il PB in maratona è 3h19’ e nella mezza è di 1h31’).

    Il ricordo più bello alla mezza di Como 2019, un’edizione epica e martoriata dal maltempo in cui ha tagliato il traguardo in mezzo alle avversità ed è stata spinta da due runner fuori gara che l’hanno intrattenuta in un momento di difficiltà: solo chi corre può capire la solidarietà che si crea tra podisti e l’emozione che si prova ripensandoci.

    Siamo sicuri che a Milano l’unica cosa che spaccherà sarà il cronometro, tornando dall’infortunio con i nostri consigli.

    Dimenticavamo di dirvi che è vegana e sarà interessante anche seguire la sua alimentazione (a proposito… seguiteci perché ci saranno super novità).

    La trovate su instagram @_.samanthina._.

    Kim Bonalda

    Bergamasco under 30, consulente finanziario e sportivo da sempre: oltre che runner è anche ciclista, sciatore (da qualche anno fa anche gare di slalom gigante) e ha la passione per il tiro al piattello.

    La voglia di correre nasce circa un anno e mezzo fa quando passeggiando per le Orobie vede degli atleti correre lungo i sentieri.

    Partendo quasi da zero, con l’aiuto di un coach ha preparato ultra trail da 60/80km partecipando nel 2019 a gare come GTO (in cui ha anche il ricordo più bello, quando dopo una grave crisi a 10 km dall’arrivo è stato “spinto” da amici e compagni di allenameno fino al traguardo) e UTLO.

    La sua filosofia nello sport e nella vita è di cercare il miglioramento continuo, con impegno e costanza.

    Kim non ha mai corso su strada né sulla distanza della maratona e la sua sfida è ambiziosa: chiudere sotto le 3 ore. Ce la farà?

    Insomma, la maratona di Kim è un progetto di downsizing.

    Seguilo su instagram: @kimmm_bon.

    La sfida dell Maratona

    I nostri ragazzi non saranno soli nel loro percorso: abbiamo già parlato degli allenatori, sapete inoltre che avranno in dotazione un Compex Runner e le nostre Trizone Calf (potete leggere il nostro approfondimento sui prodotti Compex dedicati alla corsa).

    Da qui ad Aprile seguiremo i nostri ragazzi da vicino: li alleneremo e faremo vivere loro esperienze diverse e divertenti… Seguiteci perché ne vedrete delle belle!

    RESTA AGGIORNATO SU COMPEX

    Puoi leggere gli approfondimenti legati agli sport di endurance al nostro Strava Club Compex Italia e sul nostro blog.

    Se sei indeciso su quale siano i prodotti Compex perfetti per te, dai uno sguardo alla nostra guida alla scelta per chi ama la corsa.

    Per utilizzare al  meglio il tuo Compex scarica gratuitamente l’applicazione Compex Coach o parla con un nostro esperto tramite il servizio di formazione online.

    Condividi la tua passione per l'allenamento e il benessere con noi: seguici su FacebookInstagram, YouTube e iscriviti al nostro Strava Club.

  10. Ciclismo e Compex: guida alla scelta

    Ciclismo e Compex: guida alla scelta

    Che tu sia un collezionista di KOM o che tu abbia da poco iniziato a pedalare, se ami il ciclismo abbiamo i consigli giusti per te. Vediamo insieme i prodotti Compex più interessanti e indicati per te.

    Compex SP8.0

    Il top della gamma Compex è il modello SP8.0.

    Non è un caso se è la scelta della maggior parte dei ciclisti professionisti da diversi anni, da ben prima del lancio della linea Wireless con Mark Cavendish nel 2011 fino alla passata stagione in cui abbiamo accompagnato il team Bahrain Merida e supportato le imprese del Team Cinelli, come affrontare la granfondo Stelvio con una scatto fisso.

    Wireless, dotato di tutte le tencologie MI e di tutti i programmi disponbili, permette di allenarti e goderti splendidi massaggi con la massima comodità. Non si può chiedere di più…

    Usalo sui rulli con il programma Endurance, scegli tra diversi massaggi, migliora la forza e tratta dolori localizzati come per esempio la lombalgia.

    Compex SP8.0 è la scelta migliore per un clicista.

    L'elettrostimolatre Compex più completo e tecnologico. L'elettrostimolatre Compex più completo e tecnologico.

    Compex SP6.0

    Dotato dei programmi riabilitativi e di un’ampia scelta di trattamenti specifici per il massaggio e la cura del dolore in modo naturale SP6.0 è una buona scelta per chi ama il ciclismo.

    Potrai utilizzare, per esempio, il programma dolore muscolare per contrastare alcuni degli infortuni più frequenti (viene infatti solitamente consigliato per trattare la bandelletta o il dolore tibiale anteriore) oppure goderti diversi tipi di massaggio per trattare mal di schiena o cervicale.

    La differenza con SP8.0 sta nel numero di programmi presenti e soprattutto nelle tecnlogie MI: SP6.0 ha infatti 10 programmi in meno e le sole funzioni MI-Scan ed MI-Range.

    E’ possibile prendere in considerazione anche Compex SP4.0, dotato degli stessi programmi ma con delle funzioni MI meno evolute (per il fatto di non essere integrate in ogni modulo, come nei prodotti wireless) e soprattutto per la presenza dei cavi, che possono essere un limite per chi vuole utilizzare al meglio il prodotto.

    Compex SP60 Compex SP6.0

    Compex FiXX 1.0

    Nel corso della stagione ciclistica possiamo incontrare dolori localizzati oppure non avere sempre tempo per un massaggio di recupero perfetto come quello che si ottiene tramite un elettrostimolatore.

    Ecco allora che entra in gioco la nuova Compex FiXX 1.0: in uno o due minuti di utilizzo migliora la circolazione sanguigna dell’area trattata, facilitando la distribuzione dell’ossigeno e lo smaltimento dei cataboliti cellulari.

    Inoltre, sarà possibile massaggiarsi in modo molto localizzato per sciogliere piccole contratture o lavorare su trigger point.

    Anche prima dell’allenamento è ideale per preparare le articolazioni a tutti i movimenti cui verranno sottoposte. Utilizzare FiXX 1.0 a livello delle inserzioni muscolari, a bassa velocità, può aiutare ad ampliare il ROM (Range Of Motion).

    Facilità di utilizzo e immediato sollievo Facilità di utilizzo e immediato sollievo

    Altri modelli

    Se utilizzi l’elettrostimolazione nel solo recupero, puoi anche prendere in considerazione Compex Runner. Questo è infatti dotato dei programmi di recupero dallo sforzo inteso e del programma per il recupero attivo, oltre che programmi specifici per tendiniti, lombaglia e sovracompensazione (capillarizzazione).

    Accessori fondamentali

    Abbiamo pensato ad alcuni accessori utilissimi per chi ha la passione del ciclismo.

    Se vogliamo utilizzare il nostro Compex in modo dinamico, per la core stability, sui rulli o eseguendo esercizi, non possiamo fare a meno delle fasce elastiche.

    Fondamentali per godere di un recupero completo, coinvolgendo più parti del corpo (tipicamente quadricipiti e polpacci) sono gli elettrodi lunghi a 1 bottone, da usare anche con le macchine a cavi.

    Posizionare gli elettrodi in modo corretto non è difficile e ti basta seguire le immagini sullo schermo del tuo Compex senza fili o utilizzare la guida dell’app Compex Coach. Per un posizionamento estremamente preciso puoi acquistare le penna punto motore.

    Se ti capita di viaggiare con il tuo Compex wireless ricordati che la durata della batteria è un nostro vanto. Se per esempio parti per un weekend ti basta mettere elettrodi, moduli e telecomando nella nostra borsa da viaggio per modelli wireless. Se devi portare con te anche la docking station utilizza la borsa rigida, facendo attenzione a fissare bene i moduli.

    Altri strumenti utili

    L’obiettivo di Compex è accompagnarti verso il benessere e la prestazione sportiva. Nella nostra gamma trovi l’ottimo Compex Tape: il kinesiotape scelto dai migliori sportivi e professionisti per le sue doti di resistenza ed ottima elasticità.

    Contrariamente a quanto molti pensano, il kinesiotape nasce per l’auto applicazione. Per supportarti in questo compito abbiamo realizzato tanti video tutorial: guardali quando devi utilizzare il tuo Compex Tape!

    Potrebbe esserti utile utilizzare le nostre Trizone Calf: le abbiamo testate durante gare estreme e la risposta è stata sensazionale. In caso di dolori al ginocchio puoi indossare uno dei nostri tutori sportivi, ne abbiamo per diverse parti del corpo. Compex è parte del gruppo DJO Global, azienda leader mondiale nel settore ortopedico.

    Abbiamo recentemente lanciato una serie di prodotti utilissimi per la cura del dolore attraverso la terapia del caldo/freddo, come la linea Coldform, il Cold Spray e gli utilissimi Gel Pack riutilizzabili.

    RESTA AGGIORNATO SU COMPEX

    Puoi leggere gli approfondimenti legati agli sport di endurance al nostro Strava Club Compex Italia e sul nostro blog.

    Condividi la tua passione per l'allenamento e il benessere con noi: seguici su FacebookInstagram e YouTube.

    Per utilizzare al  meglio il tuo Compex scarica gratuitamente l’applicazione Compex Coach o parla con un nostro esperto tramite il servizio di formazione online.

1 elementi di 10 di 76 totali