Controlla le nostre offerte | Coronavirus-COVID 19 | SPEDIZIONE GRATUITA SOPRA I 65€

Blog

  1. Correre insieme per l'ambiente! #RunToSaveThePlanet

    Correre insieme per l'ambiente! #RunToSaveThePlanet

    Correre nella natura è tra le attività più belle, per uno sportivo come per chi vuole semplicemente stare bene con il proprio corpo.
    Dobbiamo però ricordarci che la libertà di correre nel verde non è scontata: dobbiamo impegnarci ogni giorno per difendere il pianeta su cui viviamo.

    Oggi puoi fare la differenza: corri con noi e partecipa a #RunToSaveThePlanet.
    Iscriviti allo Strava Club Compex Italia, registrati online e partecipa anche tu!

    Run To Save The Planet: insieme possiamo fare qualcosa di grande!

    In occasione della Giornata della Terra, Compex invita tutti a correre nella natura... per una settimana!

    Per te sarà una sfida, per noi un passo verso un lungo processo di riuduzione e compensazione delle emissioni di CO2: non solo come azione concreta per una riduzione dell’inquinamento, ma anche come atto simbolico a sostegno del proprio impegno ecosostenibile.

    Come partecipare a #RunToSaveThePlanet?

    Come funziona “Run to Save the Planet”? Semplice: durante la settimana compresa tra il 19 e il 25 aprile i runner iscritti al gruppo Compex Italia sulla piattaforma Strava e registrati al form online, potranno registrare i propri allenamenti e sfide con gli amici.

    I due primi classificati (chi avrà corso di più) riceveranno un completo da corsa (maglia e pantaloncini) firmato Compex e un albero della Foresta Compex, come riconoscimento per essere stati i maggiori contributori nella sfida!

    Le prime 30 donne e i primi 30 uomini in classifica riceveranno un albero della foresta Compex in regalo.

    Per tutti coloro che parteciperanno alla sfida ci sarà un codice sconto del 20% valido su tutti i prodotti Compex in vendita sul sito.

    Non dimenticare inoltre di scattare una fotografia del posto in cui corri taggando Compex Italia e usando #RunToSaveThePlanet: posteremo le migliori!

    Riepilogando:

    Correre per il pianeta... perchè?

    Perchè correre con noi? Per aiutarci a piantare i primi 200 alberi della Foresta Compex.

    Proprio così: tramite la piattaforma Treedom, che si occuperà di certificare l’intero procedimento, piantando alberi che serviranno anche a sostenere le economie locali.

    Da oltre 30 anni Compex si occupa del benessere delle persone: è il momento di farlo anche prendendoci cura de nostro pianeta.

    Con la Foresta Compex iniziamo un percorso che ci porterà a raggiungere insieme nuovi obiettivi.

    Allenati, usa Compex e pianta un albero nella nostra foresta... Lo sport salverà il pianeta!

    [embed]https://youtu.be/2et7IhTw_Vw[/embed]

    COMPEX ITALIA SEMPRE CON TE

    Siamo al tuo fianco e a quello di tantissimi atleti, amatori e persone qualsiasi, dalla ricerca della performance, al recupero post infortunio, dal massaggio post fatica alla cura degli inestetismi.

    In Compex abbiamo un solo obiettivo: il benessere delle persone.

    Leggi i consigli dei nostri esperti sul blog ufficiale, gli approfondimenti specifici iscrivendoti al nostro Strava Club, guarda le interviste ai nostri atleti sul canale YouTube e seguici su Facebook e Instagram per non perdere nessuna novità. Ascolta anche il podcast di Compex Italia, su Spotify o alle principali piattaforme di streaming audio.

  2. COMPEX MEETS... MATTEO CATTINI

    COMPEX MEETS... MATTEO CATTINI

    Diamo il benvenuto nella famiglia Compex a Matteo Cattini, campione di powerlifting, ambasciatore dello sport paralimpico e capitano della nazionale paralimpica di pesistica.

    Matteo Cattini

     

    Qual è il credo che nella vita ti aiuta ad affrontare tutte le sfide?

    “Insisti Resisti Conquista” è il mio credo, l’ho anche tatuato addosso. Ogni sfida va affrontata con ogni mezzo, insistendo con le proprie forze, resistendo nei momenti più difficili per poi infine arrivare a conquistare la vetta.

     

    Quale consiglio daresti a coloro che vogliono raggiungere il proprio obiettivo sportivo?

    Innanzitutto, non è importante il livello dell’obiettivo. Nello sport, e mi permetto di dire in particolare in quello paralimpico, il valore va sempre oltre la medaglia. La cosa fondamentale è dare il massimo, essere sempre presenti ai propri impegni, lavorare con costanza perché i risultati arrivino. È un percorso difficilissimo, pieno di imprevisti e di situazioni che ti possono portare anche solo a pensare di mollare, a dire che in realtà non ne vale la pena. Io dico che i sacrifici non sono mai fini a se stessi, per questo bisogna sempre dare il 100%, ascoltando le esigenze del proprio corpo e della propria mente in maniera costruttiva.

     

    Quali vantaggi o benefici ha apportato COMPEX nelle tue performance?

    Ho conosciuto COMPEX a seguito del mio incidente in moto. È stato uno strumento fondamentale per il recupero fisico, muscolare, ma anche per lenire il dolore dovuto a delle contratture post-trauma. Per quanto riguarda l’attività fisica, il mio sport è fra i più gravosi a livello muscolare. L’uso consapevole del COMPEX, con numerosi programmi appositi pre e post performance, risulta fondamentale sia per una migliore preparazione allo sforzo, sia per un recupero necessario dopo aver lavorato con carichi molto pesanti.

     

    Quali sono i tuoi programmi preferiti e quando li utilizzi?

    I miei programmi preferiti sono quelli per il recupero post allenamento. Inoltre, uso spesso anche programmi per il rilassamento muscolare.

     

    Qual è l’ultimo obiettivo prefissato nella tua carriera?

    Domanda molto difficile…per il momento rispondo che voglio assolutamente partecipare a un’altra Paralimpiade, dopo quella di Rio 2016. Per il resto mi piace pormi sempre nuovi obiettivi, e chissà cosa mi riserverà il futuro.

     

    www.matteocattini.com

     

    COMPEX ITALIA SEMPRE CON TE

    Siamo al fianco di Matteo Cattini e di tantissimi atleti, amatori e persone qualsiasi, dalla ricerca della performance, al recupero post infortunio, dal massaggio post fatica alla cura degli inestetismi.

    In Compex abbiamo un solo obiettivo: il benessere delle persone.

    Leggi i consigli dei nostri esperti sul blog ufficiale, gli approfondimenti specifici iscrivendoti al nostro Strava Club, guarda le interviste ai nostri atleti sul canale YouTube e seguici su Facebook e Instagram per non perdere nessuna novità. Ascolta anche il podcast di Compex Italia, su Spotify o alle principali piattaforme di streaming audio.

  3. VECCHIO ELETTROSTIMOLATORE? SCEGLI SE RICICLARLO O RIPARARLO!

    VECCHIO ELETTROSTIMOLATORE? SCEGLI SE RICICLARLO O RIPARARLO!

    Hai un vecchio elettrostimolatore di qualsiasi marca e stai pensando di cambiarlo? Approfitta dell’iniziativa Compex.

    Per tutto il mese di aprile puoi ottenere uno sconto del 30% per l’acquisto di un nuovo Compex (escluso il modello FIT1.0).

    Ritireremo il tuo vecchio EMS e lo smaltiremo nel modo corretto.

    Gli elettrostimolatori sono dispositivi elettronici, anche se non vuoi aderire all’iniziativa, contatta i responsabili dello smaltimento del tuo Comune di residenza per informarti su come smaltirli al meglio.

    Se invece hai un vecchio Compex fuori garanzia, non è detto che sia il caso di cambiarlo. Possiamo vantare clienti soddisfatti che utilizzano i nostri prodotti da oltre 20 anni… senza intoppi!

    In caso il tuo vecchio Compex fuori garanzia necessiti di una riparazione o una revisione è il momento giusto!

    Invialo in riparazione* al nostro centro ufficiale e ti ricompenseremo con un buono sconto del valore di €100 utilizzabile per l’acquisto di elettrodi e accessori su www.compex.com/it/ricicla.

    Come aderire alla promozione?

    ONLINE:

    1. Clicca sul banner in homepage relativo alla promozione
    2. Compila il form specificando se preferisci riparare o sostituire: sarai contattato da Compex Italia per fissare il giorno del ritiro del tuo vecchio elettrostimolatore
    3. Riceverai sulla tua casella di posta un bollettino prepagato per la spedizione
    4. Prepara un pacco con il tuo vecchio elettrostimolatore e consegnalo al corriere
    5. Ricevi un codice sconto per l’acquisto del tuo nuovo Compex (se decidi di riciclarlo), oppure un buono sconto per l’acquisto di elettrodi o accessori (se decidi di farlo riparare).

    NEI NEGOZI SPORTIVI ADERENTI ALL’INIZIATIVA:

    1. Consegna il tuo vecchio elettrostimolatore presso uno dei rivenditori aderenti all’iniziativa
    2. Acquista immediatamente il tuo nuovo Compex a un prezzo speciale diverso a seconda del modello acquistato

    FINO A QUANDO POSSO RICICLARE IL VECCHIO ELETTROSTIMOLATORE?

    La promo è attiva dal 1 al 30 aprile 2021, lo sconto applicato è da intendersi sul prezzo di listino ed è valido su tutti gli elettrostimolatori Compex escluso il Compex FIT1.0.

    F.A.Q.

    Fino a quando è valido il codice sconto?

    I codici sconto dedicati sono validi fino al 9 maggio incluso, è possibile effettuare la richiesta fino al 30 aprile.

    Quanto costa la riparazione?

    Il costo della riparazione è addebitato solo nel caso in cui questa non è coperta da garanzia (ricordiamo che, secondo la normativa vigente, la garanzia si applica ai difetti del prodotto e dura 2 anni, estendibli registrando il prodotto; l'onere dalla prova circa il difetto è, dopo i primi sei mesi, gravante sul consumatore). Tutte le informazioni e i costi sono disponibili consultando questo documento.

    Ricevo un codice sconto anche inviando un prodotto ancora in garanzia?

    No, se il prodotto è in garanzia la riparazione è sempre gratuita, di conseguenza non si ha diritto ad alcun codice. Ricordiamo che è possibile estendere la garanzia: www.compex.com/it/estensione-di-garanzia.

    Il codice sconto è valido anche sulle promozioni in corso? Il codice è cumulabile con altri codici?

    Il codice sconto è valido a partire dal prezzo di lisitino del prodotto, quindi, a titolo esemplificativo, se un prodotto ha 100€ come prezzo di listino ed è in promozione a 80€, applicando il codice del 30% lo pagheremmo 70€.

    I codici sconto sono univoci, non si possono sommare o applicare in squenza.

    Posso inviare il mio vecchio apparecchio senza cavi o batterie?

    No, la promozione è valida solo a fronte di un reso completo.

    Ho ricevuto il bollettino per il ritiro ma voglio cambiare la presa, come devo fare?

    In caso si voglia modificare la data del ritiro, è possibile tenere il bollettino inviato e contattare direttamente il corriere (T.N.T.) per concordare una nuova data al numero 199.803.868.

    Il form online è reversibile?

    Compilando il form online si dichiara di voler procedere alla riparazione o alla restituzione del vecchio elettrostimolatore, una volta inoltrato si avvia una procedura che non è più reversibile.

    COMPEX ITALIA SEMPRE CON TE

    Siamo al fianco di atleti, amatori e persone qualsiasi, dalla ricerca della performance, al recupero post infortunio, dal massaggio post fatica alla cura degli inestetismi. In Compex abbiamo un solo obiettivo: il benessere delle persone.

    Leggi i consigli dei nostri esperti sul blog ufficiale, gli approfondimenti specifici iscrivendoti al nostro Strava Club, guarda le interviste ai nostri atleti sul canale YouTube e seguici su Facebook e Instagram per non perdere nessuna novità. Ascolta anche il podcast di Compex Italia, su Spotify o alle principali piattaforme di streaming audio. Scarica i nostri piani di allenamento.

     

    *Attenzione: purtroppo i ricambi a disposizione rendono la riparazione possibile solo per i seguenti modelli: FIT 1.0. FIT 3.0, FIT 5.0, SP 2.0, SP 4.0, SP 6.0, SP 8.0, SP 8.0 Wod Edition, Runner, Fitness, Sport, Performance, Mi-Sport, Mi-Fitness, Vitality, Fitness, Sport Elite, One, Fit, Full Fitness, Energy MI-Ready.
    I modelli Energy di prima generazione senza Mi Function (Rossi e Neri, con Numero Serie sotto il codice a barre che inizia con XBB) non sono più riparabili.

  4. COMPEX MEETS... BROOKE WELLS

    COMPEX MEETS... BROOKE WELLS

    Vi presentiamo Brooke Wells, crossfitter statunitense entrata a far parte della famiglia dei #CompexAthlete che, nonostante la giovane età, ha ottenuto importanti riconoscimenti nella sua disciplina.

    Forse non tutti sanno che Brooke ha scelto di praticare CrossFit dopo che sua sorella gemella l'ha aiutata ad allenarsi per l'atletica leggera. Ironia della sorte, Brooke alla fine ha rifiutato una borsa di studio all'Università dell'Arkansas per l'atletica leggera per continuare a perseguire la sua passione per il CrossFit. Brooke è emersa sulla scena CrossFit nel 2015 con un sedicesimo posto ai Games, i campionati mondiali del CrossFit, e poi ancora nel 2016 guadagnando il sesto posto.

    Brooke Wells e Compex AYRE

     

    COME UTILIZZI IL TUO COMPEX?

    Di solito uso Compex alla sera per recuperare dall’allenamento della giornata ed essere così pronta e riposata per il giorno dopo. Se al mattino mi sveglio e sento ancora dolori muscolari intensi, allora eseguo una seduta con Compex per allentare la tensione muscolare prima di cominciare ad allenarmi. Una volta alla settimana da qualche tempo a questa parte ho anche iniziato ad aggiungere una seduta di forza.

     

    QUAL È IL TUO PROGRAMMA COMPEX PREFERITO?

    Utilizzo tantissimo il programma “Recupero post-allenamento” e ormai non posso più farne a meno!

     

    IN CHE MODO COMPEX TI È UTILE NELL’ALLENAMENTO?

    Compex è di fondamentale importanza per il recupero dove penso che esprima il suo meglio: non ha eguali. Per me e per tutti gli alteti che si allenano intensamente e ogni giorno chiedono molto al proprio corpo, recuperare bene è importantissimo! Infatti non trascuro mai il recupero e lo faccio sempre, sia perché mi aiuta ad avere una prestazione migliore in allenamento il giorno dopo, sia per riprendermi da una lunga ed estenuante giornata.

     

    COMPEX ITALIA SEMPRE CON TE

    Siamo al fianco di atleti, amatori e persone qualsiasi, dalla ricerca della performance, al recupero post infortunio, dal massaggio post fatica alla cura degli inestetismi. In Compex abbiamo un solo obiettivo: il benessere delle persone.

    Leggi i consigli dei nostri esperti sul blog ufficiale, gli approfondimenti specifici iscrivendoti al nostro Strava Club, guarda le interviste ai nostri atleti sul canale YouTube e seguici su Facebook e Instagram per non perdere nessuna novità. Ascolta anche il podcast di Compex Italia, su Spotify o alle principali piattaforme di streaming audio. Scarica i nostri piani di allenamento.

  5. CONSIGLI PER AFFRONTARE LO STRESS

    CONSIGLI PER AFFRONTARE LO STRESS

    In questo periodo di incertezza e difficoltà, siamo tutti più vulnerabili e più facilmente preda di ansia e stress. I consigli per affrontare lo stress che vi proponiamo sono piccoli accorgimenti semplici da mettere in pratica e che possono aiutarci nella gestione dello stress quotidiano di questo particolare momento.

     

    1) Dormire bene la notte – Il sonno è di fondamentale importanza per la salute e il benessere di ognuno di noi. Approfittiamo di questi momenti di lockdown per migliorare la nostra routine del sonno e trarre vantaggio sin da subito dell’impatto benefico che questo avrà su di noi, sia sul corpo che sulla mente. Inizia chiedendoti se dormi una quantità di ore sufficiente ogni notte, se hai una corretta routine prima di andare a dormire, se ti addormenti e ti svegli all’incirca sempre alla stessa ora e se la tua camera da letto è il luogo adatto per riposare (ha la temperatura ideale? È sufficientemente buia e silenziosa?). Iniziando ad apportare piccole, ma semplici modifiche alla tua routine del sonno, noterai che inizierai a sentirti sempre più riposato, giorno dopo giorno.

    Il consiglio Compex: prima di andare a letto, utilizza un programma come MASSAGGIO RILASSANTE per aumentare il rilascio di endorfine e beneficiare di una piacevole sensazione di relax.

     

    2) Vicinanza e connessione – Tutti noi abbiamo bisogno di sentirci vicini e connessi gli uni agli altri: è ciò che ci rende umani. Sebbene in questo particolare momento possa essere difficile essere fisicamente vicini a coloro i quali vogliamo bene, pensiamo a come continuare a farlo, anche se virtualmente, con i mezzi tecnologici a nostra disposizione. Ad esempio inviando messaggi, foto o video ad amici o familiari, scrivendo e-mail, facendo videochiamate o persino giocando insieme online! E perché no? Magari riprendendo (o cominciando) a scrivere lettere, come si faceva un tempo.

    Il consiglio Compex: utilizza un programma Compex come RECUPERO o MASSAGGIO mentre sei davanti al computer per lavoro o per svago.

     

    3) Continuare a fare movimento fisico – Per molte persone, l'esercizio fisico è una delle migliori strategie per affrontare stress e difficoltà. Può infatti alleviare la tensione, aiutarci a “smaltire” una giornata pesante, farci sentire meglio fisicamente, oltre che migliorare il nostro umore. Per questo è importante che diventi parte della nostra routine quotidiana. Anche se sei impossibilitato ad allenarti o muoverti come sei solito fare normalmente (ad esempio andando in palestra), sii creativo e cerca altri modi per tenerti in esercizio.

    Il consiglio Compex: Inserire Compex nel tuo programma di allenamento a casa è un ottimo modo per potenziare il tuo workout. Visita la sezione "Allenamento con Compex" del nostro sito, segui i consigli del nostro Blog e iscriviti al canale YouTube Compex Italia per ulteriori informazioni su come allenarsi con Compex.

     

    4) Prendersi cura di sé – Uno dei modi migliori per sentirci meglio è fare cose che ci consolino. Che sia coccolarsi con una coperta sul divano, gustare una zuppa calda e confortante, sedersi davanti al camino con un buon libro o dedicarsi al proprio hobby preferito, poco importa: ognuno di noi è diverso, quindi sentiti libero di sperimentare ciò che funziona meglio per te. Ad esempio, alcune persone preferiscono il calore (come una borsa dell'acqua calda o un bel bagno caldo) e altre preferiscono il freddo (come un impacco freddo o una bevanda ghiacciata).

     

    5) Emozioni contrastanti – Un modo per cambiare il nostro stato emotivo è fare cose che scatenano l’emozione opposta. Ad esempio, se ci sentiamo tristi o depressi, può essere utile guardare un film o uno spettacolo comico, leggere un libro divertente o ascoltare una playlist carica di energia. Oppure, se il nostro sentimento è di rabbia, possiamo ascoltare musica rasserenante e cercare di rilassare il corpo e la mente.

    6) Allentare la tensione – Quando siamo stressati, arrabbiati o ansiosi, tendiamo a trattenere le emozioni. A volte non ci rendiamo conto che ci sentiamo in questo modo fino a quando non ci fermiamo ad analizzare i segnali che il nostro corpo ci invia. Prova a verificare come sta il tuo corpo e domandati: come mi sento? Sono teso? Le spalle sono rilassate? Se avverti tensione a livello muscolare, respira e lasciala andare ad ogni espirazione. Noterai che il tuo corpo gradualmente inizierà a rilassarsi. Molto utile anche una seduta di massaggio o lo stretching.

    Il consiglio Compex: Goditi un massaggio rilassante con Compex FIXX 1.0: per allentare la tensione muscolare e ottenere un sollievo immediato, comodamente a casa tua.

     

    7) Sintonizzarsi sul “Qui e Ora” – Quando attraversiamo un periodo stressante, la nostra mente vaga persa in mille pensieri che ci travolgono. Riuscire a calmare la mente può farci sentire molto meglio, permettendoci di riprendere il controllo della situazione e ridurre così la sensazione di stress. La Mindfullness è una tecnica che ci aiuta a fermarci, a calmare le nostre menti e a essere consapevoli nel momento presente. Ci sono molte applicazioni che propongono meditazioni guidate, oppure puoi provare con l'esercizio di “respirazione consapevole" proposto alla fine di questo articolo.

     

    8) Ricordare cosa funzione per TE – Abbiamo spesso attraversato momenti difficili nelle nostre vite e in qualche modo abbiamo imparato a superarli. Prova a ripensare a cosa ti ha aiutato a farcela in passato: cosa hai imparato da quell'esperienza? A quali punti di forza puoi far ricorso per aiutarti ad affrontare ciò che stai attraversando attualmente? A quali strategie di adattamento puoi ricorrere di nuovo?

     

    9) Essere gentili con se stessi – Molte persone fanno di tutto per prendersi cura e sostenere gli altri, ma è altrettanto vero che talvolta ci dimentichiamo di farlo per noi stessi. È importante ricordare a noi stessi che stiamo attraversando un periodo difficile e che "va bene non stare bene".

     

    ESERCIZIO DI RESPIRAZIONE CONSAPEVOLE

    Trova una posizione comoda, sdraiato o seduto. Se sei seduto, assicurati che la schiena sia eretta, con le spalle basse e rilassate. Senti le palpebre diventare pesanti e chiudi delicatamente gli occhi. Poni l’attenzione sulle sensazioni che il tuo corpo ti comunica, sentilo diventare pesante e lasciati sprofondare. Riconosci la sensazione di calma che si diffonde nel corpo e nella tua mente. Quando sei pronto, concentrati sul tuo respiro, inspirando profondamente ed espirando lentamente.

    Porta la tua attenzione al petto, sentendolo sollevarsi durante l'inspirazione e abbassarsi durante l'espirazione. Continua a rimanere focalizzato sulla respirazione ad ogni inspirazione ed espirazione.
    Ogni volta che percepisci che la tua mente inizia a distrarsi, come naturalmente accadrà, riporta progressivamente l’attenzione sul respiro. Se la tua mente si allontana dal respiro mille volte, allora il tuo compito è semplicemente quello di riportare la tua attenzione al respiro ogni volta, dolcemente.

    Ora, quando ti senti pronto, porta la tua attenzione sul naso. Senti l'aria fredda che entra nelle narici durante l'inspirazione e l'aria calda che fuoriesce dalla bocca durante l'espirazione. Se trovi difficile farlo, puoi provare a inspirare attraverso la bocca ed espira dal naso.

    Infine, quando ti senti pronto, porta la tua attenzione su tutto il respiro: l’aria fredda che entra nel naso, il petto che si espande e si contrae, l’aria calda che esce dalla bocca. Sii presente in ogni tuo respiro per tutta la sua durata.

    Per terminare l'esercizio di respirazione consapevole, riporta lentamente la tua attenzione nella stanza, apri delicatamente gli occhi, muovi le dita dei piedi e poi tutto il corpo.

     

    COMPEX ITALIA SEMPRE CON TE

    Siamo al fianco di atleti, amatori e persone qualsiasi, dalla ricerca della performance, al recupero post infortunio, dal massaggio post fatica alla cura degli inestetismi. In Compex abbiamo un solo obiettivo: il benessere delle persone.

    Leggi i consigli dei nostri esperti sul blog ufficiale, gli approfondimenti specifici iscrivendoti al nostro Strava Club, guarda le interviste ai nostri atleti sul canale YouTube e seguici su Facebook e Instagram per non perdere nessuna novità. Ascolta anche il podcast di Compex Italia, su Spotify o alle principali piattaforme di streaming audio. Scarica i nostri piani di allenamento.

  6. Compex e allenamento funzionale

    Compex e allenamento funzionale

    Allenamento funzionale: “intensità” è la parola chiave.

    L'obiettivo è quello di spingere il corpo al limite, per ottenere un miglioramento costante. Per questo amiamo allenarci duramente: è capace di sorprenderci per quanto siamo capaci di fare, spingendo sempre oltre l’asticella dei nostri limiti.

    Una volta consolidata una buona routine di allenamento / recupero e predisposta la tua dieta in modo corretto, è il momento di valutare come introdurre ulteriori stimoli e portare il tuo allenamento ad un livello successivo con Compex. Compex non è progettato solo per aiutarti a recuperare, ma anche per costruire forza e resistenza.

    In che modo Compex può aiutarti a sviluppare la forza quando pratichi allenamento funzionale?

    Supponiamo che tu stia cercando di aumentare la quantità di peso che puoi sollevare.

    Per essere in grado di fare ciò, è necessario allenare il corpo al reclutamento di quante più fibre muscolari possibili. Sollevando progressivamente più peso nello stesso movimento, si sviluppano percorsi cerebrali sempre più raffinati e volti ad economizzare le energie massimizzando il risultato.

    Questo però richiede molto tempo, e anche il più allenato raggiungerà al massimo circa il 30% del potere contrattile del singolo muscolo coinvolto.

    Con Compex puoi reclutare più fibre muscolare poiché la stimolazione è diretta sul muscolo target. Questo è un vantaggio incredibile, soprattutto quando parliamo di allenamento funzionale.

    Il dispositivo lavora con gli stessi impulsi che utilizza il tuo cervello, permettendo di lavorare senza carichi pesanti e di allenare il muscolo a contrarre una percentuale maggiore di fibra muscolare rispetto alla norma.

    Compex è molto utile anche per i gruppi muscolari sottoutilizzati come i glutei: importanti per la forza, ma non altrettanto facili da allenare; in una pratica completa come quella dell'allenamento muscolare è essenziale lavorare su tutti i punti carenti per essere “Ready for the unknown”.

    Lo stimolazione muscolare può aiutarti a prevenire possibili infortuni che incorrono durante un allenamento ad altissima intensità.

    Il Compex riduce l'impatto sulle articolazioni senza sacrificare le prestazioni e grazie a questo anche i  tempi di recupero diventano più brevi.

    Per utilizzarlo al meglio puoi leggere il nostro approfondimento dedicato o richiedere un programma personalizzato.

    funzionale migliorini

     SP8.0 WOD EDITION: PENSATO PER L’ALLENAMENTO FUNZIONALE

    Compex SP8.0 Wod Edition è uno strumento ideale per gli appassionati di allenamento funzionale. Innanzitutto il top di gamma include programmi esclusivi estremamente utili per chi spinge il proprio corpo al limite e può avere la necessità di trattare dolori come epicondilite o lombalgia (per citare due tra i programmi esclusivi di questo prodotto).

    La confezione del Wod Edition include inoltre un maggiore numero di elettrodi, le fasce elastiche, una comoda borsa da viaggio e un manuale d’uso per migliorare i fondamentali.

    Altro grande vantaggio è la possibilità di scegliere tra due ottime ginocchiere: una dedicata al sollevamento pesi (5mm Knee sleeve) ed una maggiormente generica (Trizone Knee).

    sp8.0 wod edition box

    COMPEX ITALIA SEMPRE CON TE

    Siamo al fianco di atleti, amatori e persone qualsiasi, dalla ricerca della performance, al recupero post infortunio, dal massaggio post fatica alla cura degli inestetismi. In Compex abbiamo un solo obiettivo: il benessere delle persone.

    Leggi i consigli dei nostri esperti sul blog ufficiale, gli approfondimenti specifici iscrivendoti al nostro Strava Club, guarda le interviste ai nostri atleti sul canale YouTube e seguici su Facebook e Instagram per non perdere nessuna novità. Ascolta anche il podcast di Compex Italia, su Spotify o alle principali piattaforme di streaming audio. Scarica i nostri piani di allenamento.

  7. COMPEX MEETS... STEFANO GREGORETTI

    COMPEX MEETS... STEFANO GREGORETTI

    Accogliamo nella famiglia dei #CompexAthletes l'ultrarunner Stefano Gregoretti: non solo uno sportivo a 360°, ma anche protagonista di incredibili imprese che lo portano a superare sempre i propri limiti. Scopriamo in quest'intervista come si prepara ad affrontare le sfide grazie a Compex!

    Stefano Gregoretti

    Qual è il credo che nella vita ti aiuta ad affrontare tutte le sfide?

    Non ho un vero e proprio credo, ma sono la curiosità e la voglia di scoprire il Mondo e la Natura incontaminata che mi spingono a fare ciò che faccio. E anche una certa dose di paura nello scoprire poi se sono in grado di farcela oppure no. È soprattutto quella che mi sprona ad allenarmi seriamente per prepararmi al meglio nella realizzazione dei miei progetti e delle mie idee.

     

    Quale consiglio daresti a coloro che vogliono raggiungere il proprio obiettivo sportivo?

    Lavoro e tanta programmazione. Imparare dagli altri, fare tesoro delle proprie esperienze e sapere apprendere dai propri sbagli, ma ancora di più studiare e capire gli errori degli altri. Si impara infatti sempre dai propri errori, ma è ancor più saggio chi impara da quelli altrui. In ambienti estremi a volte lo sbaglio non è tollerato perchè potrebbe essere l'ultimo. L’esperienza e il fiuto possono aiutare e vanno allenati entrambi, proprio come il fisico.

     

    Quali vantaggi o benefici ha apportato COMPEX nelle tue performance?

    Non vivendo in montagna ho messo a punto un protocollo per poter affrontare al meglio la corsa in discesa utilizzando i pesi congiuntamente con il Compex in modo da reclutare tutte le fibre muscolari. Sono lavori da “fachiri” ma alla lunga pagano e si riesce ad avere un'eccellente tenuta anche durante centinaia di chilometri di corsa. Ritengo poi che uno dei maggiori punti deboli per il runner sia il core: il Compex, assieme ad esercizi specifici, dà la possibilità di allenarlo in profondità e in maniera efficace.

     

    Quali sono i tuoi programmi preferiti e quando li utilizzi?

    Per la preparazione solitamente uso i programmi di Endurance sia per i quadricipiti che per il core. Durante una spedizione desertica dove ho una semi autosufficienza e quindi un team di supporto, uso principalmente il Compex per ridurre l'affaticamento muscolare alle gambe e decontrarre i polpacci, se ad esempio sento di avere qualche trigger point. Il core invece lo tratto sempre a giorni alterni utilizzando il programma Endurance per non perdere mai la forza in quegli specifici distretti muscolari. Preservo così la muscolatura anche in situazioni di grosso affaticamento muscolare. Durante spedizioni che durano più di un mese, dove arrivi la sera al campo distrutto, l'ultima cosa che vorresti fare sono i plank e gli esercizi per il core! Un allenamento profondo con il Compex, invece, si può sempre fare e mantiene la muscolatura solida. Ovviamente nelle spedizioni artiche in autosufficienza non lo posso ahimé portare, perchè la batteria non durerebbe e gli elettrodi non attaccherebbero a causa del grande freddo.

     

    Qual è l’ultimo obiettivo prefissato nella tua carriera?

    Ci sto pensando... Logisticamente è complicatissimo, fisicamente pure, ma per quello basta solo allenarsi! Che problema c'è?

    www.stefanogregoretti.com

     

    COMPEX ITALIA SEMPRE CON TE

    Siamo al fianco di Stefano Gregoretti e di tantissimi atleti, amatori e persone qualsiasi, dalla ricerca della performance, al recupero post infortunio, dal massaggio post fatica alla cura degli inestetismi.

    In Compex abbiamo un solo obiettivo: il benessere delle persone.

    Leggi i consigli dei nostri esperti sul blog ufficiale, gli approfondimenti specifici iscrivendoti al nostro Strava Club, guarda le interviste ai nostri atleti sul canale YouTube e seguici su Facebook e Instagram per non perdere nessuna novità. Ascolta anche il podcast di Compex Italia, su Spotify o alle principali piattaforme di streaming audio.

  8. COMPEX MEETS... ANNA INCERTI

    COMPEX MEETS... ANNA INCERTI

    La maratoneta Anna Incerti entra nella famiglia dei #CompexAthletes. Anna ha partecipato a ben tre olimpiadi e ha una carriere ventennale al suo attivo. Le abbiamo fatto qualche domanda per conoscerla meglio e scoprire come utilizza Compex.

    Qual è il credo che nella vita ti aiuta ad affrontare tutte le sfide?

    Credo molto nel lavoro quotidiano. Ormai le mie gambe hanno percorso 130.000 km, nel corso di un paio di decine di anni di professionismo. Il mio credo da importanza nel costruire giorno dopo giorno le stagioni, con la giusta motivazione e il giusto approccio. Nello sport non è mai scontato raccogliere ciò che si è seminato, la maggior parte delle volte si ricevono batoste che insegnano a rialzarsi e che si ripetono. Si impara con lentezza, ma si è sempre ostinati nel riprendere: ormai è un uno stile di vita.

     

    Quale consiglio daresti a coloro che vogliono raggiungere il proprio obiettivo sportivo?

    Il mio consiglio è di vivere al meglio ogni metro percorso, di essere meticolosi nella gestione delle proprie risorse e di non spaventarsi di fronte a nulla. Il carattere e l’aspetto motivazionale sono la parte più importante nel processo di allenamento. Avere obiettivi chiari e percorsi strutturati porta ad avere i migliori presupposti per la prestazione. Questo vale per gli atleti di tutti i livelli, dagli amatori domenicali, ai professionisti. Bisogna essere bravi nel bilanciare al meglio tutti gli ingredienti, dall’allenamento al riposo, all’alimentazione e la fisioterapia.

     

    Quali vantaggi o benefici ha apportato COMPEX nelle tue performance?

    Compex mi facilità nelle attività di muscolazione e nei ripristini (recuperi). Utilizzandolo riesco a percepire tempistiche di recupero più veloci. Cerco di usare l’elettrostimolazione anche nelle dinamiche specifiche del gesto, così da stimolare ulteriormente la componente nervosa. La forza degli arti inferiori è un fattore determinante nella corsa, ma lo è anche per migliorare l’energia spesa per correre (costo energetico). Migliorando questa si permette di essere più economici ed avere performance migliori anche nell’endurance.

     

    Quali sono i tuoi programmi preferiti e quando li utilizzi?

    Per quanto riguarda il condizionamento della forza, utilizzo principalmente il programma Forza. Mi piace iniziare con intensità leggere per poi aumentarle gradualmente.

    Utilizzo spesso anche la modalità Fartlek. Mi piace e ripoduce sensazioni di allenamenti che pratico spesso, come gli intervallati a recupero attivo.

     

    Qual è l’ultimo obiettivo prefissato nella tua carriera?

    Posso ormai guardarmi dietro, ma vorrei raggiungere un ultimo importante traguardo: la quarta olimpiade.

    Anche se le mie gambe mi urlano di essere “arrivate”, vorrei semplicemente che mi portassero all’ultimo obiettivo prefissato: non sarà facile, ma proverò a costruire allenamento dopo allenamento quello che potrebbe essere un sogno!

     

    COMPEX ITALIA SEMPRE CON TE

    Siamo al fianco di Anna Incerti e di tantissimi atleti, amatori e persone qualsiasi, dalla ricerca della performance, al recupero post infortunio, dal massaggio post fatica alla cura degli inestetismi.

    In Compex abbiamo un solo obiettivo: il benessere delle persone.

    Leggi i consigli dei nostri esperti sul blog ufficiale, gli approfondimenti specifici iscrivendoti al nostro Strava Club, guarda le interviste ai nostri atleti sul canale YouTube e seguici su Facebook e Instagram per non perdere nessuna novità. Ascolta anche il podcast di Compex Italia, su Spotify o alle principali piattaforme di streaming audio.

  9. COMPEX MEETS... ALICE MASTRIANI

    COMPEX MEETS... ALICE MASTRIANI

    Abbiamo il piacere di dare il benvenuto tra i #CompexAthletes ad Alice Mastriani, atleta di CrossFit e fitness influencer. Alice ha partecipato a numerose competizioni sia nazionali che internazionali e in questa breve intervista ci racconta qualcosa di sè.

    Alice Mastriani e Compex FIXX 2.0 Alice Mastriani e Compex FIXX 2.0

     

    Qual è il credo che nella vita ti aiuta ad affrontare tutte le sfide?

    Provare a raggiungere il risultato che mi sono prefissata. Se ho una forte motivazione, ogni azione, ogni adattamento e anche ogni sacrificio che dovrò affrontare, peserà molto meno. La mia motivazione sono i miei obiettivi e la strada che percorro per cercare di conquistarli. Quindi affronto le sfide come degli stimoli in più, che mi aiutano a rendere ancora più gratificante il tutto!

    Quale consiglio daresti a coloro che vogliono raggiungere il proprio obiettivo sportivo?

    Alle persone consiglio di CREDERCI sempre, nonostante le difficoltà o i momenti di sconforto. Il duro lavoro, la costanza, la resistenza ripagano sempre presto o tardi. Ognuno di noi ha le carte in regola per raggiungere il proprio obiettivo, non c’è chi può farlo di più e chi meno. Tutto sta nello stabilire obiettivi reali e proporzionati, circondarsi del giusto ambiente e delle giuste persone, avere la pazienza e la costanza e provarci fino alla fine. Sono sicura che il risultato che verrà sarà quello desiderato.

    Quali vantaggi o benefici ha apportato COMPEX nelle tue performance?

    Compex è un ottimo alleato per contrastare i tipici DOMS da sessioni di allenamento intense, mi consente anche di avere un recupero migliore e più veloce tra una sessione e l’altra. Infine, ma non di minore importanza, è anche un piacevole modo di rilassarsi!

    Quali sono i tuoi programmi preferiti e quando li utilizzi?

    Al momento i programmi che uso più frequentemente sono Dolore Muscolare e Decontratturante, perché mi aiutano a superare i DOMS post allenamento e ad avere un recupero più veloce: insuperabili!

    Qual è l’ultimo obiettivo prefissato nella tua carriera?

    Purtroppo in questo ultimo periodo a causa del COVID i miei allenamenti e i miei obiettivi si sono dovuti un po’ modificare. Attualmente sto aspettando di poter riprendere gli allenamenti con continuità e precisione e soprattutto in strutture adeguate. Nel 2019 mi ero prefissata di partecipare a numerose gare nazionali e non, portando a casa dei buoi risultati e così è stato! Nel 2020 sono riuscita a partecipare a due competizioni nazionali, entrambe con ottimi posizionamenti… e purtroppo ci siamo dovuti accontentare! Non vedo l’ora di tornare al più presto su un campo gara!

     

    COMPEX ITALIA SEMPRE CON TE

    Siamo al fianco di Alice Mastriani e di tantissimi atleti, amatori e persone qualsiasi, dalla ricerca della performance, al recupero post infortunio, dal massaggio post fatica alla cura degli inestetismi.

    In Compex abbiamo un solo obiettivo: il benessere delle persone.

    Leggi i consigli dei nostri esperti sul blog ufficiale, gli approfondimenti specifici iscrivendoti al nostro Strava Club, guarda le interviste ai nostri atleti sul canale YouTube e seguici su Facebook e Instagram per non perdere nessuna novità. Ascolta anche il podcast di Compex Italia, su Spotify o alle principali piattaforme di streaming audio.

  10. COMPEX MEETS... PAULINE FERRAND-PRÉVOT

    COMPEX MEETS... PAULINE FERRAND-PRÉVOT

    Diamo il benvenuto nella famiglia Compex a una nuova atleta. La ciclista Pauline Ferrand-Prévot 6 volte campionessa del mondo si aggiunge alla lista dei #CompexAthletes.

    Abbiamo chiesto a Pauline di parlarci della sua vita, della sua carriera di ciclista e di Compex.

    Pauline Ferrand-Prévot

    Compex: Puoi dirci qualcosa di te?

    Pauline: Sono Pauline Ferrand-Prévot, ho 29 anni e sono una ciclista professionista. Sono nata a Reims, in Francia, nel febbraio del 1992 e di recente ho vinto i campionati europei e mondiali di cross-country, la disciplina regina della MBT.

    Compex: Come hai cominciato a praticare questo sport?

    Pauline: Il ciclismo è una tradizione di famiglia, anche i miei genitori sono stati ciclisti. Mio padre era proprietario di un negozio di biciclette a Reims, dove vivevamo. Tuttavia mia madre non voleva che andassi in bicicletta perché pensava che non fosse uno sport femminile, così a 5 anni mi ha iscritto a un corso di pattinaggio sul ghiaccio, ma a me non piaceva affatto... Ho provato allora con la bicicletta ed è stato amore a prima vista! Penso di poter dire di essere stata una combattente fin da piccola: ero come mia madre, in quanto non mi sarei mai arresa! Creavo dei percorsi a ostacoli con i pallet nel cortile dietro casa: si potrebbe dire che all’epoca ero un po’ un maschiaccio, ma mi divertivo moltissimo e mi piaceva allenarmi.

    Compex: Quale prodotto Compex utilizzi maggiormente?

    Pauline: Il mio prodotto preferito è il Compex SP 8.0 ed è quello che utilizzo di più perché è il più efficace per il recupero. Ho provato anche i nuovi boots a compressione Compex Ayre e mi sono piaciuti moltissimo. Penso che tra non molto diventeranno loro i miei preferiti!

    Compex: In che modo Compex ti aiuta a trovare un vantaggio competitivo come atleta?

    Pauline: Ci sentiamo spesso ripetere che il recupero è importante come l’allenamento, se non di più, e io credo che sia da prendere molto sul serio  per chi pratica sport a livello professionale. Quando hai un compagno di allenamento come Compex, è tutto molto più semplice. Ora non ci sono più scuse per ottimizzare le prestazioni anche dal punto di vista del recupero!

    Compex: In quale frase ti identifichi?

    Pauline: "Puoi trovare il lato positivo ovunque". So che può sembrare semplice o banale, ma è importante fare del proprio meglio anche quando la situazione intorno a noi non lo permette. Questa è la vera sfida che può fare la differenza.

     

    Instagram: https://www.instagram.com/paulineferrandprevot/ @paulineferrandprevot

    Facebook: https://www.facebook.com/Pauline.Ferrand.Prevot Pauline Ferrand Prévot

     

    COMPEX ITALIA SEMPRE CON TE

    Siamo al fianco di atleti, amatori e persone qualsiasi, dalla ricerca della performance, al recupero post infortunio, dal massaggio post fatica alla cura degli inestetismi. In Compex abbiamo un solo obiettivo: il benessere delle persone.

    Leggi i consigli dei nostri esperti sul blog ufficiale, gli approfondimenti specifici iscrivendoti al nostro Strava Club, guarda le interviste ai nostri atleti sul canale YouTube e seguici su Facebook e Instagram per non perdere nessuna novità. Ascolta anche il podcast di Compex Italia, su Spotify o alle principali piattaforme di streaming audio.

1 elementi di 10 di 122 totali